Sampdoria – Stagione 1983/84

In Estate la squadra viene ritoccata e rinforzata ulteriormente, mantenendo comunque la valida e giovane intelaiatura della prima stagione di A. La difesa titolare è comunque nuova per quattro elementi su cinque. A parte Pellegrini, utilizzato prevalentemente come terzino destro marcatore, troviamo Bordon in porta, Renica, già in rosa nel 1982/83, libero, Vierchowod, finalmente “a casa” dopo gli anni in prestito alla Fiorentina e alla Roma, stopper, Galia terzino sinistro di spinta. Una linea giovanissima, ma già di alto livello.

L’altro arrivo importante, per presente e futuro blucerchiato, è quella di Pari, centrocampista difensivo che risulterà fondamentale per gli equilibri della squadra fino al 1992. Un altro colpo importante è quello dell’ala destra Marocchino, proveniente dalla Juventus, che però nella Samp non rende come altrove e non trova spesso posto tra i titolari. Ceduti i portieri Conti e Bistazzoni, i difensori Bonetti, Ferroni e Vullo, i centrocampisti Maggiora e Rosi. In panchina confermato Ulivieri per la terza stagione.

Di seguito qualche articolo dell’epoca tratto dall’archivio del Corriere della Sera:

Calcio Mercato Estate 1983 – Arrivi

Ivano BORDON (P, Inter), Massimo BATTARA (P, Viadana), Pietro VIERCHOWOD (D, Roma), Roberto GALIA (D, Como), Domenico MAROCCHINO (C/A, Juventus), Fausto PARI (C, Parma).

Calcio Mercato Estate 1983 – Partenze

Paolo CONTI (P, Bari), Guido BISTAZZONI (P, Pistoiese), Mauro FERRONI (D, Hellas), Salvatore VULLO (D, Avellino), Dario BONETTI (D, Roma), Domenico MAGGIORA (D, Cagliari), Massimo CAPANNINI (D, Omegna), Paolo ROSI (C, Modena).

Cronaca della stagione 1983/84

Questa volta il girone di coppa Italia viene superato agevolmente tra Agosto e Settembre. Tre vittorie, un pareggio a Cremona e una sconfitta indolore a Trieste, bastano e avanzano per proseguire la corsa. In campionato, come l’anno precedente, la Samp parte in maniera bruciante andando a vincere per 2-1, bissando il successo del 1982, al “Meazza” contro l’Inter. Ma l’entusiasmo da vertice viene subito smorzato dalla Roma campione d’Italia che sbanca Marassi alla seconda giornata.

La squadra di Ulivieri, dopo alcune partite senza la vittoria, trova una straordinaria serie tra la settima giornata (Juve-Samp 1-2) e la tredicesima (Samp-Napoli 4-1) di serie A. In sette partite arrivano sei vittorie e un pareggio. Segue un periodo abbastanza grigio, con una sola vittoria fino alla venticinquesima giornata, anche se col passaggio ai quarti di finale di coppa superando nel doppio confronto l’Ascoli, prima di chiudere bene con altri quattro successi nelle ultime sei.

Comunque una gran bella Samp che dopo un campionato a fasi alterne conferma il settimo posto, ma con un punto in più, dell’anno precedente, sullo stesso gradino di Hellas e Milan, mancando di poco la qualificazione in coppa UEFA. A campionato finito c’è poi l’appuntamento con la fase finale della coppa, dove i blucerchiati pareggiano sia all’andata per 1-1, che al ritorno, 0-0, col Torino, ma mancano la semifinale per la regola dei gol in trasferta.

Tutto sommato come seconda stagione in A va bene, visto il difficile passato recente, ma per il presidente Mantovani non basta ancora. La squadra sarà ulteriormente migliorata e comincerà a vincere trofei già dall’anno dopo.

Tabellini, classifiche e video della stagione 1983/84:

Sampdoria – Partite 1983/84 (Agosto/Settembre)

Sampdoria – Partite 1983/84 (Ottobre/Novembre)

Sampdoria – Partite 1983/84 (Dicembre/Gennaio)

Sampdoria – Partite 1983/84 (Febbraio/Marzo)

Sampdoria – Partite 1983/84 (Aprile-Giugno)

Tabella dei risultati nella stagione 1983/84

Rosa giocatori per la stagione 1983/84

Allenatore: Renzo Ulivieri.

NB: In celeste i giocatori confermati, in rosso quelli nuovi, in verde quelli provenienti dalle giovanili.

Sampdoria – Stagione 1984/85

Sampdoria – Stagione 1982/83

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *