Serie B 2023/24: Sudtirol-Sampdoria 3-1


Le parole di Pirlo alla vigilia:

Bolzano, Sabato 21 Ottobre 2023 – Serie B, 11° giornata

Sudtirol-Sampdoria 3-1

54′ González Molino [assist Giordano], 78′ Odogwu, 95′ Casiraghi (r), 99′ Pecorino

Südtirol (4-4-2 ): Poluzzi; Giorgini, Vinetot, Masiello, Davi; Ciervo (18′ s.t. Cisco), Peeters, Tait (43′ s.t. Broh), Rover (10′ s.t. Merkaj); Rauti (1′ s.t. Casiraghi), Odogwu (43′ s.t. Pecorino). A disposizione: Drago, Cagnano, Ghiringhelli, Siega, Cuomo, Kofler, Lonardi. Allenatore: Bisoli.

Sampdoria (4-3-2-1): Stankovic; Depaoli, Ghilardi, González, Giordano; Kasami (36′ s.t. Girelli), Yepes (46′ s.t. Ricci), Vieira; Verre (20′ s.t. Askildsen), Borini (46′ s.t. La Gumina); Esposito (36′ s.t. De Luca). A disposizione: Tantalocchi, Ravaglia, Panada, Conti, Buyla, Delle Monache. Allenatore: Pirlo.

  • Arbitro: Pezzuto di Lecce. Assistenti: Mastrodonato di Molfetta e F. Longo di Paola. Quarto ufficiale: Gangi di Enna. VAR: Marini di Roma 1. AVAR: Pagnotta di Nocera Inferiore.
  • Espulso al 52′ s.t. Pirlo per proteste;
  • Ammoniti al 16′ p.t. Rover, al 7′ s.t. Davi, all’11’ s.t. Kasami, al 15′ s.t. González, al 28′ s.t. Tait e al 53′ per gioco scorretto, al 34′ s.t. Bisoli, al 53′ s.t. Depaoli per proteste;
  • Recupero 2′ p.t. e 9′ s.t.; spettatori 5.500; terreno di gioco in buone condizioni.

Nel primo storico incontro a Bolzano, la Samp rimedia una sonora sconfitta a casa del quadratissimo Sudtirol di mister Bisoli, squadra abile a tenere il baricentro basso, concedere il possesso palla, ma poche occasioni, e aspettare il momento giusto per colpire. E così è stato. Per i blucerchiati di Pirlo, dopo il mediocre pareggio di Ascoli, e l’illusoria vittoria abbastanza convincente col Cosenza, si sprofonda nella depressione più totale.

In partenza si riparte dal 4-3-1-2 / 4-3-2-1 visto Domenica scorsa, con Verre a supporto di Borini e Esposito davanti. Dietro giocatori contati viste le assenze di Stoanovic, Ferrari, Murru e Barreca. A centrocampo sempre assente Benedetti, partono inizialmente Kasami, Yepes Laut e Vieira Nan. La partita ha subito l’andamento più prevedibile per chi ha visto giocare le due squadre. Tanto possesso palla per la Samp e Sudtirol attendista che piazza giusto qualche accelerazione con Davi e Rover sulla sinistra e Ciervo sulla destra.

In tutto il primo tempo non si segnala davvero nulla di pericoloso, e nel taccuino ho annotato solo tiri piuttosto inoffensivi di Borini al 13′, parato, Verre al 18′ e Kasami al 21′, deviati in corner, Esposito al 43′, facilmente bloccato da Poluzzi. Il nulla più totale invece dalle parti di Stanovic. Comunque una prima frazione da 0-0.

Nella ripresa Bisoli propone da subito il rientrante Casiraghi e i padroni di casa aumentano la pericolosità offensiva.E’ la Samp però a passare in vantaggio alla prima vera occasione della partita. Calcio d’angolo battuto bene da Giordano e colpo di testa centrale, ma da posizione ravvicinata di Gonzalez Molino. Il portiere riesce a deviare, ma non evita il gol. Non succede praticamente nulla per svariati minuti, se si eccettuano due tiri di Casiraghi e Kasami, entrambi dal limite dell’area, fuori dallo specchio.

Al 32′ un lampo nel buio. Azione sulla destra, pallone recapitato al centro per Odogwu, che inventa una mezza girata da grande attaccante. Palla che sbatte sotto la traversa e varca la linea di porta. Pareggio tutto sommato fin lì giusto, vista la pochezza offensiva di entrambe le squadre. Da quel momento la partita si accende, anche perchè nei padroni di casa sono entrati Cisco e Merkaj a fare un pò di casino in fase offensiva. L’ala destra colpisce la traversa al 41′, su cross sbagliato che aveva scavalcato Stankovic.

Nel finale sembra la Samp a volerci provare di più, grazie alla gamba ancora buona di Vieira, che si incunea in area un paio di volte. Al 44′ è De Luca a condurre una bella azione personale, proponendo un pallone per l’accorrente Borini. Purtroppo il destro dell’attaccante è ciabattato e il portiere para. Si entra nel recupero e Ghilardi stende Merkaj in maniera molto ingenua. Casiraghi dal dischetto non fallisce. L’arbitro prolunga il recupero da 4 a 9 minuti e Pecorino in contropiede trova anche il 3-1. Tutti a casa.

Pirlo, che nel finale si fa pure espellere per proteste, continua a proporre un gran possesso palla, ma un gioco poco efficace. Squadra soggetta a continue rimonte, tanti gol subiti e ben 6 sconfitte in 11 partite, di cui 4 su 5 in casa. L’obiettivo in campionato era concorrere per i playoff, ma di questo passo li vediamo veramente col binocolo, al netto delle possibili mosse nel mercato di Gennaio. Società che continua a non esporsi su problematiche sportive e a noi tifosi non ci resta che assistere a uno scempio che pare non avere fine.

Pagelle: Stankovic 6; Depaoli 6,5 Ghilardi 4,5 Gonzalez Molino 6 Giordano 6; Kasami 5,5 Yepes Laut 6,5 Vieira Nan 6,5; Verre 6; Esposito 5 Borini 5,5.
Subentrati: Askildsen 6, Ricci SV, Girelli 6, De Luca 6, La Gumina SV.

Azioni principali:

Commenti post partita sul forum.

Le parole nel post partita:

Partita successiva:

Coppa Italia 2023/24: Salernitana-Sampdoria 4-0

Partita precedente:

Serie B 2023/24: Sampdoria-Cosenza 2-0

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Verified by MonsterInsights