Serie B 2002/03: Cagliari-Sampdoria 1-0

Tempio Pausania (OT), 14 Dicembre 2002 – Serie B, 16° giornata

Cagliari-Sampdoria 1-0

95′ Capone

Cagliari (3-5-2): Pantanelli, Cudini, Grassadonia, Loria, Esposito, Abeijon, Carrus, Lucenti (76′ Ranalli), Pineda (87′ Capone), Suazo, Cammarata. (12 Mancini, 6 Lopez, 14 Manighetti, 8 Gorgone, 23 Langella). All. Ventura.

Sampdoria (4-4-2): Casazza, Sacchetti, Grandoni, Conte, Domizzi, Gasbarroni (85′ Sakic), Pedone, Palombo (61′ Bernini), Bettarini, Flachi (65′ Zivkovic), Bazzani. (1 Turci, 7 Rabito, 97 Valtolina). All. Novellino.

  • Arbitro: Castellani di Verona.

  • Angoli: 2-2.

  • Ammoniti: Pedone, Bernini, Sacchetti, Lucenti per gioco falloso, Esposito per proteste.

  • Espulsi: 51′ Domizzi (fallo a gioco fermo) e Langella entrato in campo dalla panchina per protestare.

  • Spettatori: 8.000 circa.

Cronaca e commento

Ancora buio in casa Samp ed ancora una volta con poco demerito è arrivata una sconfitta pesantissima per vari motivi. Intanto il Cagliari si trovava indietro di due punti e ci scavalca in classifica, poi si tratta del quarto risultato negativo di fila dopo una striscia positiva di undici partite. Come ultimo ma più pesante, il fatto che queste sconfitte arrivino in circostanze abbastanza strane ed in cui i nostri giocatori sembrano abbastanza esenti da colpe.

O meglio, qualche colpa evidentemente c’è, ma complessivamente il gioco di squadra e lo spirito di gioco sono sempre di ottimo livello. Ieri purtroppo è forse stato pagato caro un errore di gioventù di Domizzi, che provocato da Esposito ha reagito con una gomitata in volto, giustamente punito col rosso.  Fino a quel momento, la Samp aveva condotto la partita, e stava crescendo anche se non aveva creato grosse occasioni. Il Cagliari puntava sulle sgroppate di Suazo ma stava calando alla distanza. 

Raggiunta la superiorità numerica la partita cambiava poco. In realtà prima Cammarata e poi Suazo, fallivano gol facili facili e che avrebbero regalato il successo ai rossoblù. Per il resto poco da segnalare, con la Samp che non ha mai centrato la porta in 90 minuti (come d’altronde il Cagliari), e che ad un certo punto ha mirato al mantenimento dello 0-0, rinunciando definitivamente ad attaccare. 

L’azione decisiva arrivava in pieno recupero, quando dopo un batti e ribatti al limite dell’area, il pallone giungeva sui piedi di Capone che trafiggeva Casazza con un imparabile tiro all’angolino. Tripudio al Manconi di Tempio per i tifosi isolani, delusione e qualche lacrimuccia per i circa 60 supporter doriani giunti dalla Liguria e da diverse parti della Sardegna. 

La sfortuna più nera ci perseguita ed ora la classifica ci sorride sempre meno. Ne siamo sempre certi comunque, prima o poi i punti che finora ci mancano saranno recuperati, magari rubacchiando senza meritarlo, come ultimamente capita a chi ci affronta… Una cosa è certa l’attacco della Samp è sempre troppo sterile.

Le pagelle

Casazza 6; Sacchetti 6,5 Grandoni 6,5 Conte 6,5 Domizzi 3; Gasbarroni 6,5 (Sakic sv) Palombo sv (Bernini 5,5) Pedone 5,5 Bettarini 6; Flachi 5 (Zivkovic 6) Bazzani 5

Classifica serie B – 16° giornata

[wpedon id=”5153″]

Partita successiva:

Perugia-Sampdoria 2-0

Partita precedente:

Sampdoria-Ternana 1-2

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento