Serie A 2005/06: Sampdoria-Lazio 2-0

Genova, 21 Novembre 2005 ore 15:00 – Serie A, 12° giornata
Sampdoria-Lazio 2-0
72′ Diana (assist Flachi), 73′ Flachi (assist Castellini)

Sampdoria (4-4-1-1): Antonioli; Zenoni, Castellini, Sala, Pisano; Gasbarroni, Volpi, Palombo (79′ Dalla Bona), Tonetto (68′ Diana); Zauli (54′ Flachi), Bonazzoli. In panchina: Castellazzi, Falcone, Zamboni, Kutuzov. Allenatore: Novellino.

Lazio (4-4-2): Peruzzi; Oddo (90′ Belleri), Siviglia, Cribari, Zauri; Behrami, Dabo, Baronio, Cesar (76′ Pandev); Tare, Rocchi.  In panchina: Sereni, Stendardo, Manfredini, Di Canio, Inzaghi.  Allenatore: Rossi.

  • Angoli 8-6.
  • Arbitro: Racalbuto di Gallarate.
  • Spettatori: 23.000 circa.
  • Ammoniti: Volpi, Dabo, Flachi, Behrami

Una Samp abbastanza brillante ma soprattutto molto concentrata, centra nuovamente i tre punti contro un avversario ostico e che a detta del suo allenatore ha disputato a Marassi la miglior prestazione esterna stagionale. Merito dunque ai blucerchiati che hanno sbloccato il punteggio poco dopo la metà della ripresa, col neo entrato Diana, servito in maniera ottimale da Flachi e ha chiuso il conto, con lo stesso attaccante, su assist di Castellini, nel giro di due minuti.

La Lazio esce dunque sconfitta per 2-0 da Marassi, dopo una gara sostanzialmente equilibrata fino a poco prima dei gol, quando cioè, sono entrati in campo Flachi (alla centesima presenza in A) e Diana, capaci di imprimere la svolta alla partita. Tre punti che proiettano la squadra di Novellino al sesto posto, ossia alla pari del Chievo e davanti alla Roma.

Nel primo tempo si è vista comunque più Samp che Lazio ma è finita comunque con uno 0-0 che non faceva una grinza. Le occasioni più clamorose comunque sono state per la Samp: colpo di testa di Bonazzoli respinto sulla linea di porta da Siviglia, ed un tiro dello stesso centravanti fuori di un soffio. Per la Lazio solo un tiro di Tare fuori, con Antonioli a controllare.

Complessivamente, dunque, più intraprendenti i padroni di casa, mentre la Lazio si limitava ad un controllo poco più che passivo, spingendo un po’ sulla destra con Oddo e Behrami, con risultati comunque innocui. Nella ripresa non cambiava un granché: ancora Siviglia salvava miracolosamente in apertura (su un colpo di testa di Volpi), il ritmo restava compassato, con le squadre bloccate a centrocampo.

Dopo nove minuti entrava anche Flachi (staffetta annunciata con Zauli), ma era la Lazio a farsi pericolosa due volte in tre minuti. Prima Siviglia (parata di Antonioli sul primo palo), poi Tare (anticipato in angolo da Pisano), nell’occasione che ha messo più brividi ai tifosi doriani. Gol sbagliato, gol subito. Mai come stavolta il detto ci azzecca.

Novellino al 23′ mandava infatti in campo Diana e tre minuti dopo il difensore (in gol anche mercoledì scorso con la maglia azzurra) sbloccava la gara e portava in vantaggio la Samp, su assist di Flachi. Poi era lo stesso fantasista a sferrare il colpo del KO, due minuti più tardi, su assist di Castellini. La gara finiva qui, con la Samp che giocava in scioltezza fino al fischio finale ed una Lazio cui non bastava l’orgoglio per fare punti al “Luigi Ferraris”.

Sono tre punti importantissimi in una giornata in cui le avversarie principali (a parte l’Udinese) non sono riuscire ad ottenere buoni risultati. Il Palermo ha strappato un pari a fatica a Treviso, mentre la Roma è stata travolta in casa da una Juve sempre molto cinica. Ora siamo in piena zona Uefa, anche se è sempre presto per guardare la classifica ed attendiamo sempre il calo della Fiorentina prima o poi arriverà. A quel punto date per scontate le prime tre posizioni, potremo capire chi potrà aspirare al quarto posto.

Episodi salienti della partita

5′ Cross di Gasbarroni, colpo di testa di Bonazzoli e Siviglia salva sulla linea un gol fatto

6′ Ancora Bonazzoli ci prova, stavolta di destro: a lato di poco il suo diagonale al volo

15′ Punizione di Volpi: il suo destro rasoterra buca la barriera ma non sorprende Peruzzi

22′ Baronio in profondità per Rocchi, cui non riesce l’ultimo tocco a tre passi dalla porta

27′ Tare conclude di sinistro, pur in precarie condizioni di equilibrio. Fuori

34′ Cross di Tonetto, Zauli sfiora il pallone, il tocco, involontario, è di Tare, col pallone di poco alto sulla traversa

43′ Behrami salva in extremis su un colpo di testa ravvicinato di Bonazzoli

47′ Siviglia ancora decisivo sul colpo di testa a porta vuota di Volpi

62′ Punizione dalla distanza, Siviglia quasi dalla linea di fondo gira di sinistro impegnando Antonioli

71′ Assist di Palombo, Flachi taglia l’area e con un destro al volo manda alto

 72′ Palombo-Flachi-Diana e gran gol dell’azzurro, appena entrato in campo

 73′ Assist di Castellini, Flachi gira di destro e infila alle spalle di Peruzzi

82′ Bonazzoli gira di testa, la conclusione è centrale e non ha problemi Peruzzi

86′ Oddo crossa, Rocchi colpisce di testa, conclusione sul fondo 

Le pagelle:

Antonioli 6,5. Subisce un solo tiro in porta dalla Lazio con Siviglia e si fa trovare prontissimo a chiudere sul primo palo.

Zenoni 6,5. Prova interessante con chiusure puntuali in difesa ed inserimenti puntuali sulla sua fascia destra.

Castellini 6,5. Se per la terza gara consecutiva non si subiscono gol lo si deve anche alla sua ritrovata condizione.

Sala 6,5. Lotta efficacemente con Tare sui palloni alti e commette alla fine solo un mezzo errore lisciando un cross dalla destra.

Pisano 6,5. Consueta prestazione sicura in fase difensiva. Propositivo con Tonetto sulla sinistra.

Gasbarroni 6,5. Altra prestazione convincente, corre, crossa e dribbla per 90 minuti.

Volpi 6,5. Il capitano non sbagli più una partita. Lancia lungo meno del solito ma collabora all’azione offensiva e difensiva senza risparmio.

Palombo 6,5. Partita ordinata e battagliera in mezzo al campo. Qualche fallo di troppo ma concede poco ai centrocampisti laziali. Dalla Bona 6+. Entra e gioca bene il finale di gara.

Tonetto 6+. Non raggiunge ancora i livelli dell’anno scorso a livello di lucidità e precisione, comunque in rialzo. Diana 7. Grandissimo gol al volo, dopo la segnatura in maglia azzurra. In questo periodo è il Diana migliore di questi tre anni.

Zauli 5,5. Ancora non sufficiente. Quello di Palermo sembrava un altro giocatore. Flachi 7. Parte male fallendo anche un gol, ma poi azzecca due giocate: assist per Diana e rete del 2-0.

Bonazzoli 6+. Molto solo in avanti finché rimane Zauli in campo, va vicino al gol in tre occasioni.

Il dopo partita, interviste:

Novellino“Siamo in grande forma e abbiamo fatto gara eccezionale, la Lazio e’ una signora squadra e non le abbiamo concesso nulla. Sono sicuro di poter contare su una grande Samp anche in Europa”.

Rossi: “Il calcio e’ questo: la gara era equilibrata e siamo stati condannati da un paio di episodi. Il primo gol e’ nato da una nostra ingenuita’ a centrocampo, poi loro sono stati molto bravi a chiudere il conto dopo pochi istanti. Oggi ho visto la migliore Lazio in trasferta della stagione. Abbiamo ribattuto colpo su colpo e siamo sempre rimasti in partita”.

Commenti post partita sul Forum

Partita successiva:

Coppa Uefa 2005/06: Halmstad-Sampdoria 1-3

Partita precedente:

Serie A 2005/06: Palermo-Sampdoria 0-2

 

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Verified by MonsterInsights