Sampdoria – Competizioni 1959/60

Tutte le partite ufficiali [serie A e coppa Italia] della stagione 1958/59, in ordine cronologico.

Genova, 06 settembre 1959 – Coppa Italia, 1° turno
Sampdoria-Novara 1-0
85′ Milani

SAMPDORIA: Bardelli, Vincenzi, Tomasin, Bergamaschi, Bernasconi, Vicini, Mora, Ocwirk, Milani, Skoglund, Cucchiaroni.
NOVARA: Lena, Stella, Scaccabarozzi, Feccia, Corbani, Bira, Macchi, Passarin, Mentani, Giannetti, Albini.
Arbitro: Mori.

Roma, 13 settembre 1959 – Coppa Italia, 2° turno
Roma-Sampdoria 0-2
5′ Mora, 8′ Skoglund

ROMA: Cudicini, Griffith, Corsini, Zaglio, Bernardin, Guarnacci, Da Costa, Pestrin, Manfredini, Selmosson, Ghiggia [46′ Orlando].

SAMPDORIA: Bardelli, Vincenzi, Tomasin, Bergamaschi [46′ Delfino], Bernasconi, Vicini, Mora, Ocwirk, Milani, Skoglund, Cucchiaroni.

Arbitro: Liverani.

Genova, 20 settembre 1959 – Serie A, I giornata
Sampdoria-Atalanta 4-0
30′ Cucchiaroni, 38′ Mora, 76′ Milani, 80′ Mora

SAMPDORIA: Bardelli, Vincenzi, Tomasin, Bergamaschi, Bernasconi, Vicini, Mora, Ocwirk, Milani, Skoglund, Cucchiaroni.
ATALANTA: Boccardi, Cattozzo, Roncoli, Angeleri, Gustavsson, Marchesi, Zavaglio, Maschio, Nova, Ronzon, Longoni.
Arbitro: Leita.

Palermo, 27 settembre 1959 – Serie A, II giornata
Palermo-Sampdoria 2-1
13′ Sacchella, 52′ Bernini, 85′ Mora

PALERMO: Anzolin, De Bellis, Sereni, Valadè, Grevi, Carpanesi, Sacchella, Latini, Vernazza, Rovatti, Bernini.
SAMPDORIA: Bardelli, Vincenzi, Tomasin, Bergamaschi, Bernasconi, Vicini, Mora, Ocwirk, Milani, Skoglund, Cucchiaroni.
Arbitro: Rebuffo.

Genova, 4 ottobre 1959 – Serie A, III giornata
Sampdoria-Bari 1-0
40′ Cucchiaroni

SAMPDORIA: Bardelli, Vincenzi, Tomasin, Bergamaschi, Bernasconi, Vicini, Mora, Ocwirk, Milani, Recagno, Cucchiaroni.
BARI: Magnanini, Baccari, Mupo, Mazzoni, Seghedoni, Cappa, De Robertis, Catalano, Buglioni, Tagnin, Conti.
Arbitro: Rigato.

Genova, 11 ottobre 1959 – Serie A, IV G.
Sampdoria-Inter 0-0

SAMPDORIA: Bardelli, Vincenzi, Tomasin, Delfino, Bergamaschi, Vicini, Mora, Ocwirk, Milani, Skoglund, Cucchiaroni.
INTER: Matteucci, Fongaro, Gatti, Masiero, Cardarelli, Bolchi, Bicicli, Angelillo, Firmani, Venturi, Corso.
Arbitro: Orlandini.

Udine, 18 ottobre 1959 – Serie A, V G.
Udinese-Sampdoria 1-1
7′ Milan, 86′ Skoglund

UDINESE: Bertossi, Burgnich, Del Bene, Sassi, Odling, Giacomini, Pentrelli, Milan, Bettini, Menegotti, Fontanesi.
SAMPDORIA: Bardelli, Vincenzi, Sarti, Bergamaschi, Bernasconi, Vicini, Bolzoni, Ocwirk, Milani, Mora, Cucchiaroni.
Arbitro: Roversi.

Alessandria, 25 ottobre 1959 – Serie A, VI giornata
Alessandria-Sampdoria 2-2
43′ Recagno, 75′ Cucchiaroni, 80′ Macaccaro, 90′ Rivera

ALESSANDRIA: Abrizzani, Raimondi, Giacomazzi, Migliavacca, Pedroni, Girardo, Macaccaro, Filini, Rivera, Fiorin, Tacchi.
SAMPDORIA: Bardelli, Vincenzi, Tomasin, Bergamaschi, Marocchi, Vicini, Mora, Ocwirk, Milani, Skoglund, Cucchiaroni.
Arbitro: Caputo.

Genova, 05 Novembre 1960. Coppa Italia, ottavi di finale
Juventus-Sampdoria 5-4 dopo tempi supplementari
16′ Skoglund, 20′ Stacchini, 31′ Sivori , 35′ Cervato [r], 54′ Skoglund, 61′ Sivori, 75′ Milani [r], 89′ Mora, 106′ Nicolè

Juventus: Mattrel, Castano, Leoncini, Mazzia, Cervato, Colombo, Nicolè, Boniperti, Ninni, Sivori, Stacchini.

SAMPDORIA: Bardelli, Vincenzi, Marocchi, Bergamaschi, Bolzoni, Vicini, Mora, Ocwirk, Milani, Skoglund, Recagno.

Arbitro: Grignani.

Genova, 8 novembre 1959 – Serie A, VII giornata
Sampdoria-Padova 1-1
57′ Ocwirk, 89′ Tortul

SAMPDORIA: Bardelli, Vincenzi, Marocchi, Delfino, Bergamaschi, Vicini, Mora, Ocwirk, Milani, Skoglund, Cucchiaroni.
PADOVA: Pin, Cervato II, Scagnellato, Gasperi, Mari, Celio, Perani, Rosa, Brighenti, Tortul, Vorniero.
Arbitro: Babini.

Genova, 15 novembre 1959 – Serie A, VIII giornata
Genoa-Sampdoria 1-2
13′ Mora, 56′ Abbadie, 72′ Ocwirk

GENOA: Buffon, Corradi, Beraldo, Piquè, Carlini, Letari, Pantaleoni, Abbadie, Calvanese, Leoni, Barison.
SAMPDORIA: Bardelli,Vincenzi, Marocchi, Delfino, Bergamaschi, Vicini, Mora, Ocwirk, Milani, Skoglund, Cucchiaroni.
Arbitro: Marchese.

Genova, 22 novembre 1959 – Serie A, XIX giornata
Sampdoria-Bologna 1-0
47′ Ocwirk

SAMPDORIA: Bardelli, Vincenzi, Sarti, Delfino, Bergamaschi, Vicini, Mora, Ocwirk, Milani, Skoglund, Cucchiaroni.
BOLOGNA: Santarelli, Rota, Pavinato, Mihalich, Greco, Fogli, Cervellati, De Marco, Pivatelli, Campana, Pascutti.
Arbitro: Marchese.

Roma, 29 novembre 1959 – Serie A, X G.
Lazio-Sampdoria 3-1
9′ Mora, 22′ Visentin, 33′ Bizzarri, 81′ Rozzoni.

LAZIO: Cei, Molino, Del Gratta, Carradori, Janich, Prini, Visentin, Franzini, Rozzoni, Pozzan, Bizzarri.
SAMPDORIA: Bardelli, Vincenzi, Marocchi, Delfino, Bergamaschi, Vicini, Mora, Ocwirk, Toschi, Skoglund, Cucchiaroni.
Arbitro: Annoscia.

Genova, 13 dicembre 1959 – Serie A, XI G.
Sampdoria-Spal 0-2
56′ Novelli, 70′ Morbello

SAMPDORIA: Bardelli, Vincenzi, Marocchi, Delfino, Bergamaschi, Vicini, Mora, Recagno, Ocwirk, Recagno, Skoglund, Cucchiaroni.
SPAL: Nobili, Picchi, Catalani, Bozzao, Micheli, Ganzer, Novelli, Massei, Rossi, Balleri, Morbello.
Arbitro: Bonetto.

Genova, 27 dicembre 1959 – Serie A, XII G.
Sampdoria-Napoli 0-2
71′ Vinicio, 88′ Vinicio

SAMPDORIA: Rosin, Tomasin, Marocchi, Delfino, Bergamaschi, Vicini, Bolzoni, Mora, Recagno, Skoglund, Cucchiaroni.
NAPOLI: Bugatti, Comaschi, Mistone, Beltrandi, Greco II, Posio, Rambone, Bertucco, Vinicio, Del Vecchio, Di Giacomo.
Arbitro: Rigato.

Milano, 1° gennaio 1960 – Serie A, XIII G.
Milan-Sampdoria 4-0
9′ Danova, 35 Danova, 61′ Altafini, 75′ Bean

MILAN: Alfieri, Fontana, Trebbi, Liedholm, Maldini, De Angelis, Danova, Galli, Altafini, Grillo, Bean.
SAMPDORIA: Rosin, Tomasin, Vergazzola, Bergamaschi, Bernasconi, Vicini, Mora, Delfino, Ocwirk, Skoglund, Cucchiaroni.
Arbitro: Francescon.

Firenze, 10 gennaio 1960. XIV G.
Fiorentina-Sampdoria 4-0
1′ Petris, 55′ Hamrin, 77′ Hamrin (r), 81′ Lojacono

FIORENTINA: Sarti, Robotti, Castelletti, Malatrasi, Orzan, Chiappella, Hamrin, Lojacono, Montuori, Azzali, Petris.
SAMPDORIA: Bardelli, Vincenzi, Tomasin, Bergamaschi, Marocchi, Delfino, Mora, Grabesu, Ocwirk, Skoglund, Cucchiaroni.
Arbitro: De Marchi.

Genova, 17 gennaio 1960. XV G.
Sampdoria-Roma 3-0
47′ Ocwirk, 49′ Skoglund, 81′ Cucchiaroni

SAMPDORIA: Bardelli, Vincenzi, Marocchi, Delfino, Bergamaschi, Vicini, Mora, Ocwirk, Toschi, Skoglund, Cucchiaroni.
ROMA: Panetti, Griffith, Losi, David, Bernardin, Guarnacci, Da Costa, Pestrin, Manfredini, Selmosson, Castellazzi.
Arbitro: Ferrari.

Genova, 24 gennaio 1960. XVI G.
Sampdoria-Juventus 0-2
4′ Sivori , 81′ Sivori

SAMPDORIA: Bardelli, Vincenzi, Marocchi, Bergamaschi, Bernasconi, Vicini, Mora, Ocwirk, Toschi, Skoglund, Cucchiaroni.
Juventus: Vavassori, Castano, Garzena, Emoli, Cervato, Colombo, Nicolè, Boniperti, Charles, Sivori, Lojodice.
Arbitro: Grignani.

Vicenza, 31 gennaio 1960. XVII G.
L.R. Vicenza-Sampdoria 2-0
30′ Leopardi, 46′ Leopardi

LANEROSSI: Bazzoni, Burelli, Savoini, Zoppelletto, Panzanato, De Marchi, Agnoletto, Menti, Cappellaro, Leopardi, Fusato.
SAMPDORIA: Mencacci, Vincenzi, Marocchi, Delfino, Bergamaschi, Vicini, Mora, Ocwirk, Skoglund, Cucchiaroni.
Arbitro: Liverani di Torino.

Bergamo, 7 febbraio 1960. XVIII G.
Atalanta-Sampdoria 0-0

ATALANTA: Boccardi, Cattozzo, Roncoli, Pizzi, Gustavsson, Marchesi, Zavaglio Maschio, Nova, Ronzon, Longoni.
SAMPDORIA: Mencacci, Vincenzi, Marocchi, Bergamaschi, Bernasconi, Delfino, Mora, Vicini, Toschi, Skoglund, Cucchiaroni.
Arbitro: Parisi.

Genova, 14 febbraio 1960 – Serie A, XIX G.
Sampdoria-Palermo 0-0

SAMPDORIA: Rosin, Vincenzi, Marocchi, Bergamaschi, Bernasconi, Vicini, Mora, Recagno, Toschi, Skoglund, Cucchiaroni.
PALERMO: Anzolin, De Bellis, Valadè, Benedetti, Grevi, Carpanesi, Vernazza, Bernini, Arce, Malavasi, Sandri.
Arbitro: Camapanati.

Bari, 21 febbraio 1960 – Serie A,XX G.
Bari-Sampdoria 1-1

44′ Cucchiaroni, 60′ Tagnin

BARI: Magnanini, Romano, Mupo, Macchi, Brancaleoni, Cappa, De Robertis, Conti, Erba, Tagnin, Cicogna.
SAMPDORIA: Rosin, Vincenzi, Sarti, Delfino, Bernasconi, Vicini, Mora, Ocwirk, Milani, Uzzecchini, Cucchiaroni.
Arbitro: Rigato.

Milano, 28 febbraio 1960 – Serie A, XXI G.
Inter-Sampdoria 0-0

INTER: Matteucci, Fongaro, Gatti, Masiero, Cardarelli, Invernizzi, Bicicli, Firmani, Angelillo, Lindskog, Corso.
SAMPDORIA: Rosin, Tomasin, Marocchi, De Grassi, Bernasconi, Vicini, Bolzoni, Ocwirk, Toschi, Skoglund, Mora.
Arbitro: Samani.

Genova, 6 marzo 1960 – Serie A, XXII giornata
Sampdoria-Udinese 3-1
2′ Canella, 36′ Ocwirk,71′  Cucchiaroni, 82′ Ocwirk [r]

SAMPDORIA: Rosin, Tomasin, Marocchi, Bergamaschi, Bernasconi, Vicini, Mora, Ocwirk, Toschi, Skoglund, Cucchiaroni.
UDINESE: Romano, Del Bene, Valenti, Menegotti, Pinardi, Sassi, Pentrelli, Milan, Bettini, Canella, Fontanesi.
Arbitro: Righetti.

Genova, 20 marzo 1960 – Serie A, XXIII giornata
Sampdoria-Alessandria 0-0

SAMPDORIA: Rosin, Vincenzi, Marocchi, Bergamaschi, Bernasconi, Vcini, Mora, Ocwirk, Toschi, Skoglund, Cucchiaroni.
ALESSANDRIA: Stefani, Nardi, Giacomazzi, Snidero, Pedroni, Boniardi, Oldani, Moriggi, Maccacaro, Migliavacca, Tacchi.
Arbitro: Orlandini.

Padova, 27 marzo 1960 – Serie A, XXIV giornata
Padova-Sampdoria 4-1
10′ Tortul, 22′ Tortul, 38′ Tortul, 72′ Bolzoni, 87′ Perani

PADOVA: Pin, Secco, Cervato II, Gasperi, Scagnellato, Mari, Perani, Rosa, Brighenti, Tortul, Barbolini.
SAMPDORIA: Rosin, Vincenzi, Marocchi, Bergamaschi, Bernasconi, Vicini, Bolzoni, Ocwirk, Toschi, Skoglund, Cucchiaroni.
Arbitro: Babini.

Genova, 3 aprile 1960 – Serie A, XXV giornata
Sampdoria-Genoa 3-0
64′ Mora, 71′  Skoglund, 86′ Skoglund

SAMPDORIA: Rosin, Vincenzi, Marocchi, Bergamaschi, Bernasconi, Vicini, Mora, Ocwirk, Toschi, Skoglund, Cucchiaroni.
GENOA: Buffon, Corradi, Beraldo, Piquè, Carlini, Pistorello, Frignani, Abbadie, Bresolin, Pantaleoni.

Arbitro: Righi.

Dopo la vittoria dell’andata, Ocwirk e compagni si ripetono al ritorno: primo tempo equilibrato, nella ripresa la Samp dilaga e spegne le ultime speranze di salvezza dei rossoblu.

La prima stracittadina degli anni Sessanta si colora di blucerchiato. E’ il 3 aprile del 1960 quando Sampdoria e Genoa si affrontano al Luigi Ferraris per un derby dai toni molto differenti per le due formazioni genovesi. La situazione degli uomini di Monzeglio non è cambiata molto rispetto al match di andata, quando il Doria galleggiava sereno nella parte sinistra della classifica. Nel corso del campionato, non è arrivata per il club del presidente Ravano la zampata verso le zone nobili, ma nemmeno si sono avute grosse ricadute: la Samp dunque si presenta al derby con l’unico obiettivo di mantenere il prestigio. I rossoblu invece soffrono come e più del novembre ’59 quando, sconfitti per 2-1, consolidarono il loro ultimo posto in graduatoria. Il Genoa dell’allora tecnico Carver si trova pesantemente invischiato nella lotta per non retrocedere e deve assolutamente raccogliere due punti contro i favoriti antagonisti per continuare a sperare in una salvezza comunque difficilissima.

Il Genoa ci prova. E’ un dentro-fuori per i grifoni, forti di motivazioni sulla carta nettamente superiori a quelle che può mettere in campo la Sampdoria, ormai tranquilla ed appagata. Ma lo scontro cuginicida della Lanterna, si sa, va sempre molto al di là dei numeri. Il primo tempo, tuttavia, viaggia tutto sul binario genoano, così come suggerisce il pronostico. L’undici di Carver lotta duro, tentando di mettere in difficoltà i ragazzi di Monzeglio e, magari, trovare il gol che sbloccherebbe la gara. Niente da fare: nonostante alcune imprecisioni dell’estremo difensore blucerchiato Rosin, il Genoa non riesce a passare in vantaggio e, pur avendo fatto registrare le migliori occasioni del primo parziale, va al riposo sullo 0-0.

Ed ecco la Samp. Nella ripresa i rossoblu rientrano sul prato del Ferraris con la paura nelle gambe, la Samp invece è più sciolta e comincia a macinare gioco. Non trascorrono venti minuti ed ecco la doccia fredda per la Nord. Mora, già giustiziere del grifone all’andata, approfitta di un suggerimento di Skoglund per trafiggere Buffon (l’ex guardiano del Milan devia in qualche modo, ma poi finisce per trascinarsi da solo la palla in porta): 1-0. Abbadie e soci non ci stanno e tentano subito di raddrizzare una sorte che li condurrebbe alla tragedia. Ancora una volta è tutto inutile perché Marocchi salva sulla linea l’unica grande opportunità rossoblu del secondo tempo, dando il la al raddoppio blucerchiato.

La profezia di Nacka. Corre il 26′ quando Ocwirk si sveglia, innesca Mora il quale a sua volta chiama in causa Skoglund. Finta dello svedese su Corradi e gran diagonale basso su Buffon per il 2-0 sampdoriano. Il Genoa è alle corde, la retrocessione in Serie B diventa all’improvviso qualcosa di più d’un fantasma. Ma non è finita. C’è tempo (41′) per il 3-0 della Samp firmato nuovamente Skoglund – grande assist di Cucchiaroni -, quasi una profezia avverata, dato che il talentuoso nordico aveva predetto durante tutta la settimana la propria doppietta nel derby di ritorno.

La condanna. Il triplice fischio di Righi di Milano sancisce il secco 3-0 per la Sampdoria e, virtualmente, la discesa in B del Genoa, ancora una volta condannato dai cugini. Era già accaduto il 22 aprile del 1951, giorno in cui una rete di Sabatella affossò i cugini nella cadetteria. Il triste epilogo rossoblu non passa inosservato nello spogliaotio sampdoriano. Parole al miele infatti vengono riservate al Genoa da parte del giustiziere Mora e del tecnico blucerchiato Monzeglio. Prima l’autore dei gol-derby: «Mi spiace sinceramente per il Genoa – comincia Mora – , tocca sempre a noi condannarlo, purtroppo. Ho tirato per fare gol, quando sottoporta ho visto che non c’era nessuno dei miei compagni, ho tirato decisamente a rete, forse non troppo bene perché logicamente dopo la volata fatta non potevo essere precisissimo. Ma in un derby appena si arriva in posizione di tiro si spara e buonanotte…». Questo invece il commento del tecnico Monzeglio: «Spiace aver vinto, perché si tratta della condanna per il Genoa; ma noi non possiamo far concessioni a nessuno».

I giornali dell’epoca
“Il derby ha deciso le sorti dei rossoblu: ora la parola è solo ai miracoli”
“Samp: Nacka e Mora gli uomini di rottura hanno determinato il risultato”

da Sampdoria.it

Bologna 10 aprile 1960 – Serie A, XXVI G.
Bologna-Sampdoria 0-1
32′ Toschi

BOLOGNA: Santarelli, Capra, Pavinato, Tumburus, Mihalich, Fogli, Renna, Fascetti, Pivatelli, Bulgarelli, Campana.
SAMPDORIA: Rosin, Vincenzi, Marocchi, Bergamaschi, Bernasconi, Vicini, Mora, Ocwirk, Toschi, Skoglund, Cucchiaroni.
Arbitro: Samani.

Genova, 17 aprile 1960 – Serie A, XXVII G.
Sampdoria-Lazio 4-0
6′ Ocwirk, 28′ Ocwirk, 31′ Vicini, 55′ Toschi

SAMPDORIA: Rosin, Vincenzi, Marocchi, Bergamaschi, Bernasconi, Vicini, Mora, Ocwirk, Toschi, Skoglund, Cucchiaroni.
LAZIO: Cei, Molino, Lo Buono, Carradori, Janich, Prini, Mariani, Fumagalli, Rozzoni, Franzini.
Arbitro: Liverani di Torino.

Ferrara, 24 aprile 1960. XXVIII G.
Spal-Sampdoria 1-1
19′ Massei, 43′ Toschi

SPAL: Maietti, Picchi, Bozzao, Micheli, Ganzer, Belleri, Novelli, Corelli, Rossi, Massei, Morbello.
SAMPDORIA: Rosin, Vincenzi, Marocchi, Bergamaschi, Bernasconi, Vicini, Mora, Ocwirk, Toschi, Skoglund, Cucchiaroni.
Arbitro: Righetti.

Genova, 1° maggio 1960 – Serie A, XIX giornata
Sampdoria-Milan 2-1
17′ Toschi, 60′ Cucchiaroni, 65′ Bernasconi [a]

SAMPDORIA: Rosin, Vincenzi, Marocchi, Bergamaschi, Bernasconi, Vicini, Mora, Ocwirk, Toschi, Skoglund, Cucchiaroni.
MILAN: Ghezzi, Fontana, Zagatti, Liedholm, Maldini, De Angelis, Bean, Schiaffino, Altafini, Occhetta.
Arbitro: Di Tonno.

Napoli, 8 maggio 1960 – Serie A, XXX giornata
Napoli-Sampdoria 1-1
23′ Skoglund, 45′ Di Giacomo

NAPOLI: Bugatti, Schiavone, Mistone, Morin, Posio, Beltrandi, Di Giacomo, Vitali, Postiglione, Pesaola, Gasparini.
SAMPDORIA: Rosin, Vincenzi, Marocchi, Bergamaschi, Bernasconi, Vicini, Mora, Ocwirk, Toschi, Skoglund, Cucchiaroni.
Arbitro: Campanati.

Genova, 15 maggio 1960. XXXI G.
Sampdoria-Fiorentina 2-1
7′ Mora, 77′ Recagno, 89′ Hamrin

SAMPDORIA: Rosin, Vincenzi, Marocchi, Bergamaschi, Bernasconi, Vicini, Mora, Ocwirk, Toschi, Recagno, Cucchiaroni.
FIORENTINA: Sarti, Malatrasi, Robotti, Chiappella, Orzan, Rimbaldo, Hamrin, Azzali, Fantini, Montuori, Petris.
Arbitro: Sbardella.

Roma, 22 maggio 1960 – Serie A, XXXII giornata
Roma-Sampdoria 6-1
10′ Selmosson, 15′ Manfredini, 31′ Selmosson, 44′ Guarnacci, 51′ Orlando, 65′ Manfredini, 85′ Cucchiaroni

ROMA: Panetti, Zaglio, Corsini, Giuliano, Losi, Guarnacci, Orlando, Pestrin, Manfredini, Da Costa, Selmosson.
SAMPDORIA: Pin, Farina, Agostinelli, Mari, Bernasconi, Chiappin, Conti, Ronzon, Tortul, Rosa, Arrigoni.
Arbitro: Annoscia.

Torino, 29 maggio 1960 – Serie A, XXXIII giornata
Juventus-Sampdoria 2-2
5′ Skoglund, 56′ Cucchiaroni, 71′ Cervato [r], 83′ Nicolè

JUVENTUS: Vavassori, Garzena, Sarti, Montico, Cervato, Colombo, Nicolè, Boniperti, Charles, Sivori, Stacchini.
SAMPDORIA: Rosin, Vincenzi, Marocchi, Bergamaschi, Bernasconi, Vicini, Bolzoni, Ocwirk, Toschi, Skoglund, Cucchiaroni.
Arbitro: Genel.

Genova, 5 giugno 1960 – Serie A,XXXIV G.
Sampdoria-L.R. Vicenza 2-2
12′ Zoppelletto, 29′ Cappellaro, 33′ Skoglund, 81′ Toschi

SAMPDORIA: Rosin, Vincenzi, Tomasin, Bergamaschi, Bernasconi, Vicini, Mora, Ocwirk, Toschi, Skoglund, Cucchiaroni.
LANEROSSI: Battara, Capucci, Savoini, Zoppelletto, Burelli, De Marchi, Conti, Menti, Cappellaro, Traverso, Agnoletto.
Arbitro: De Robbio.

Serie A – Classifica Finale 1959/60

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Sampdoria – Competizioni 1960/61

Precedente Sampdoria - Stagione 1958/59 Successivo Sampdoria - Stagione 1959/60

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.