Gonzalo Maroni (Sampdoria 2019/20)

Nato a Cordoba, in Argentina, il 18 Marzo 1999, gioca nel ruolo di trequartista, o anche come esterno d’attacco in un modulo a tre punte. Dotato di buon piede destro, grazie al suo baricentro basso è abile nel dribbling e possiede una buona capacità di tirare e crossare.

Cresce calcisticamente nell’Instituto, stesso club della città di Cordoba che lanciò Dybala. Esordisce ad appena 16 anni nella serie B argentina e chiude la stagione 2015 con 5 presenze. Nel 2016 lo acquista il Boca Juniors, dove ancora giovanissimo, trova poco spazio (9 presenze e 1 rete in due anni) in una squadra che vince per due volte consecutive il campionato. Viene ceduto in prestito al Talleres (altra squadra di Cordoba), dove trova più minutaggio: 19 presenze e 2 reti nella stagione 2018/19.

Stagione 2019/20

Il 25 giugno 2019 il giocatore, reduce dal Mondiale Under 20, arriva in prestito oneroso con diritto di riscatto fissato attorno ai 15 milioni alla Sampdoria.

Nel ritiro estivo è protagonista di una simpatica sfida di palleggi con Ramirez:

Il 18 agosto esordisce con gol con i blucerchiati nella trasferta di Crotone in Coppa Italia, siglando il gol del 3-1 su perfetto assist di Bereszynski.

Coppa Italia 219/20: Crotone-Sampdoria 1-3

Resterà la sua unica rete ufficiale in maglia blucerchiata. Poco dopo però è costretto ad uscire per un infortunio alla caviglia destra che compromette pesantemente la sua stagione.

Debutta in campionato solo a Febbraio 2020 nella sconfitta contro il Napoli (2-4). Il 19 luglio 2020, alla seconda presenza in Serie A, realizza il suo primo assist nella sfida vinta per 2-3 contro il Parma, per il gol di Chabot che dà il via alla rimonta della squadra di Ranieri.

Serie A 2019/20: Parma-Sampdoria 2-3

Il mister nel finale di campionato gli concede un pò di spazio per dargli la possibilità di essere valutato meglio. Ma la squadra, con la salvezza raggiunta, ha ormai smesso di lottare e lui stesso non riesce a dare quel qualcosa in più.

Voto 5: aveva iniziato in maniera molto promettente segnando a Crotone in coppa all’esordio, poi un brutto infortunio l’ha tenuto fuori a lungo e quando rientrato a disposizione, Ranieri l’ha considerato molto poco. Nella partita col Milan ha anche fallito un rigore.

Rendimento numerico nella Sampdoria

A fine stagione, visto lo scarso utilizzo e il prezzo di riscatto elevatissimo, la Sampdoria non lo riscatta e il giovane torna al Boca Juniors.

Vanta diverse presenze con le nazionali giovanili argentine, con cui ha partecipato ai principali tornei internazionali.

fonti: ManicomioBlucerchiato, Wikipedia e Transfermarkt.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.