Filip Djuricic (Sampdoria 2016-2018)

Filip Djuricic, nato a Obrenovac (Serbia) il 30 gennaio 1992 è un trequartista ambidestro che riesce a coniugare classe e corsa. Ha passo rapido, salta l’avversario, protegge il pallone con forza e intelligenza e appartiene alla categoria dei trequartisti moderni, in grado di disegnare il gioco e anche di pungere in zona offensiva. È solito inserirsi, tagliare verso il centro del campo e arrivare alla conclusione. Combina efficacemente agilità e tecnica.

Cresce calcisticamente nell’Obrenovac 1905, squadra della sua città per poi avere due breve parentesi nelle giovanili del Crvena Zvezda di Belgardo e poi nell’Olimpyakos ad Atene. Esordisce in serie C serba nel Radnički Obrenovac ad appena 16 anni e nella sua prima stagione tra i “grandi”, conclude con 15 presenze e 3 gol. Viene quindi acquistato dagli olandesi dell’Heerenveen dove si resta per ben quattro stagioni affermandosi completamente: 111 presenze e 26 reti.

Lo acquista il Benfica per sei milioni di euro, ma da quel momento la sua carriera accusa un brusco rallentamento. Nel 2013/14 chiude con appena 22 presenze e 2 reti tra campionato e coppe, mentre nella stagione successiva, viene mandato in prestito prima al Mainz, in Germania (12 presenze) e poi al Southampton (9 presenze) in Inghilterra. Comincia la stagione 2016/17 di nuovo nella rosa del Benfica, ma non trova spazio e dopo appena 2 partite si opta per la cessione.

Stagione 2016/17

Il 22 luglio 2016 si trasferisce alla Sampdoria in prestito con diritto di riscatto fissato a 3 milioni di euro. Il giocatore sceglie la maglia numero 23 e viene subito apprezzato dalla tifoseria per le sue doti tecniche e la sua simpatia.

Esordisce il 22 ottobre 2016 nella 9ª giornata in occasione del derby della lanterna, vinto 2-1 contro i rivali del Genoa, quando entra al posto del suo compagno di squadra Luis Muriel all’87º minuto.  Il 31 gennaio 2017 viene riscattato dalla Samp nell’operazione che porta Pedro Pereira al Benfica. Ma il contratto non va oltre Giugno 2018.

Gioca la sua miglior partita in maglia blucerchiata contro il Milan a San Siro (vittoria blucerchiata per 0-1), subentrando al 53′ a Borges Fernandes. La sua stagione è comunque deludente.

Voto 5: le qualità non gli mancano, Giampaolo inizialmente lo “vede” poco, e quando tutti lo aspettano con trepidazione, il ragazzo manca quasi sempre l’appuntamento. Da rivalutare.

UFFICIALE - Benevento, preso Djuricic in prestito dalla Sampdoria

Stagione 2017/18

Chiuso sia come mezz’ala, che soprattutto sulla trequarti dai vari Ramirez, Alvarez e Caprari, non trova alcuno spazio, e dopo appena 2 spezzoni di partita a Gennaio deve, a malincuore, andarsene altrove (per sempre).

Voto SV: spesso neppure convocato, gioca solo in due finali di partita prima di passare al Benevento nel mercato invernale.

Rendimento numerico nella Sampdoria

Il 18 gennaio 2018 viene ceduto con la formula del prestito fino al termine della stagione al Benevento. Qui trova continuità (15 presenze) in una squadra ormai già condannata alla retrocessione. A fine stagione, ormai svincolato si accasa al Sassuolo. Qui, dopo una prima stagione un pò complicata, si è finalmente affermato diventando un punto fermo della trequarti della squadra emiliana. Ad oggi è arrivato a 58 presenze, 8 reti e 7 assist.

Gioca nella nazionale maggiore già dal 2012 ed è arrivato alla considerevole quota di 27 presenze e 4 reti, a cui vanno aggiunte altre 65 partite e 21 reti in quelle giovanili.

fonti: ManicomioBlucerchiato, Wikipedia e Transfermarkt.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.