Crea sito

Continua la serie di “suicidi” della Samp a Cagliari

La tradizione, o meglio maledizione, della Sampdoria a Cagliari si è confermata inesorabilmente. Storicamente è stato un campo dove la Samp giocava maluccio e perdeva, con una breve esclusione negli anni novanta, quando arrivarono tre vittorie in cinque confronti. Ma nelle ultime stagioni è successo qualcosa di davvero inspiegabile nelle partite giocate tra vecchio stadio “Sant’Elia” e nuovo “Sardegna Arena”. Un copione che sembra scritto da un regista davvero fantasioso e ovviamente tifoso dei rossoblù.

Facciamo un breve ripasso per i più distratti, anche se credo che tutti i sampdoriani ben ricordino la sequela di eventi davvero clamorosa e mai vista neppure sui campi più difficili della serie A:

Serie A 2014/15

Ottobre 2014. La lanciatissima Samp di Mihajlovic, va vicina alla vittoria contro il Cagliari di Zeman in grande difficoltà. Segnano Gabbiadini e Obiang (con un gol favoloso) nel primo tempo. I blucerchiati in totale controllo della partita dfiorano il 3-0. Poi Cacciatore provoca un rigore e si fa espellere, il Cagliari preme, perviene al pareggio e rischia addirittura di vincere!

Serie A 2016/17

Settembre 2016. Altro giro, altra beffa. La rinnovata Samp di Giampaolo vacilla dopo il gol di Joao Pedro, ma trova meritatamente il pari a pochi minuti dal termine con Bruno Fernandes. Palla al centro, lancio per Melchiorri (trentenne all’esordio in serie A), liscio clamoroso di Viviano, con l’attaccante che si trova il pallone da depositare in rete a porta vuota. Quarta sconfitta di fila.

Serie A 2017/18

Dicembre 2017. Questa volta i blucerchiati dominano per larghi tratti la partita, vanno in vantaggio e raddoppiano con Quagliarella due volte servito da Ramirez. Ma come nel campionato precedente Viviano rovina tutto calciando un pallone su Farias, che segna un gol girato spalle alla porta di sedere (non è uno scherzo). Il Cagliari che sembrava quasi morto, si risveglia e trova il pari con Pavoletti. Poi occasioni per entrambe, ma finisce 2-2.

Serie A 2018/19

Settembre 2018. Un tempo favorevole a testa e pareggio complessivamente giusto. Ma l’amarezza non manca neppure questa volta per i blucerchiati. Cragno riesce a parare un rigore calciato da Kownacki al 91′. E l’appuntamento con la vittoria a Cagliari è nuovamente rinviato.

Serie A 2019/20

Dicembre 2019. Altra partita incredibile. La Samp chiude il primo tempo in vantaggio sul 1-0, raddoppia con Ramirez a inizio secondo, incassa un gol, ma ne segna un altro strepitoso con Quagliarella. 3-1 quando mancano venti minuti alla fine. Poi improvvisamente crolla e subisce 2-3 e 3-3 in pochi istanti. All’ultimo assalto del Cagliari, Cerri (giocatore fino a quel giorno inutile) sigla il 4-3 di testa . Ennesima sera distruttiva per i doriani in Sardegna.

Serie A 2020/21

Novembre 2020. Storia freschissima. Dopo un’iniziale traversa di Joao Pedro, i ragazzi di Ranieri tengono il Cagliari costantemente sulla difensiva, pur senza creare alcun pericolo. La partita sembra comunque indirizzata bene. Al 37′ ci pensa Augello a tenere fede alla tradizione. Fallo da ultimo uomo su Nandez ed espulsione. A inizio secondo tempo rigore per i rossoblù e il resto della partita non ha storia, col Cagliari che in superiorità numerica potrebbe dilagare in contropiede ma si ferma al 2-0.

Cagliari-Sampdoria 2-0: commento e pagelle




 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *