Serie B 2023/24: Reggiana-Sampdoria 1-2

Le parole di Pirlo alla vigilia:

Reggio Emilia, Sabato 16 Dicembre 2023 ore 14 – Serie B, 17° giornata

Reggiana-Sampdoria 1-2

44′ Kasami [assist Esposito], 47′ De Luca, 91′ Portanova

Reggiana (5-2-2-1): Bardi; Fiamozzi, Sampirisi (38′ s.t. Lanini), Romagna, Marcandalli (1′ s.t. Szyminski), Pieragnolo; Nardi (16′ s.t. Melegoni), Bianco; Varela, Portanova; Antiste (16′ s.t. Gondo). A disposizione: Sposito, Satalino, Rozzio, Shaibu, Kabashi. Allenatore: Nesta.

Sampdoria (4-3-2-1): Stankovic; Depaoli, Ghilardi, González, Murru; Kasami, Yepes (39′ s.t. Ricci), Giordano (44′ s.t. Girelli); Esposito (44′ s.t. Askildsen), Verre (39′ s.t. Benedetti); De Luca (21′ s.t. La Gumina). A disposizione: Ravaglia, Panada, Conti, Malagrida, Buyla, Stojanovic, Ntanda. Allenatore: Pirlo.

  • Arbitro: Fourneau di Roma 1. Assistenti: Politi di Lecce e Votta di Moliterno. Quarto ufficiale: Ramondino di Palermo. VAR: Di Paolo di Avezzano. AVAR: S. Longo di Paola.
  • Espulso al 47′ s.t. La Gumina per doppia ammozione;
  • Ammoniti al 10′ p.t. De Luca, al 25′ p.t. Marcandalli, al 28′ s.t. Depaoli, al 34′ s.t. Fiammozzi per gioco scorretto, al 38′ p.t. Portanova, al 30′ s.t. Pieragnolo per proteste;
  • Recupero 2′ p.t. e ‘ s.t.; abbonati 6.634 (rateo 64.979 euro), paganti 2.530 (incasso 36.767 euro); terreno di gioco in buone condizioni.

Ancora una vittoria convincente per i blucerchiati di Pirlo che trovano i tre punti per la quinta volta nelle ultime sei e sesta nelle ultime otto. Un cammino che coincide con una vera svolta a livello mentale e di modalità di gioco. Il pressing asfissiante non consente agli avversari di giocare lucidamente da dietro e i palloni recuperati sono tanti. Tutto il contrario di quello che avveniva a inizio stagione.

E poi c’è chiaramente un interruttore che è scattato nella voglia di vincere sempre, recuperare posizioni e dare un senso a una stagione che stava prendendo una brutta piega. Lo ricordiamo ancora, gli assenti sono tanti, ma il gruppo non sta facendo una piega. Oggi erano ancora indisponibili Ferrari, Barreca, Vieira Nan, Delle Monache, Borini e Pedrola Fortuny. Sarebbe dura per tutti così. Di positivo c’è il rientro in campo di Benedetti, dopo mesi.

Fin dai primi minuti la Reggiana è stata messa sotto con un baricentro alto da parte dei nostri e possesso palla quasi continuo. Al 13′ Esposito trova una voragine sul centro destra e porge una palla, forse un pò lunga, per De Luca, che solo davanti al portiere, ritarda la giocata e spara sul portiere. Si va avanti con poche emozioni fino a oltre la mezz’ora. Ci prova Esposito, su punizione da posizione favorevole per lui, al 33′ ma il pallone è alto.

Poi due pericoli creati da Kasami. Al 35′ tira da fuori area e Bardi devia in corner, al 36′ calcia fuori su azione di calcio d’angolo. Al 38′ e al 42′ la Reggiana ha due buone occasioni. Varela calcia da buona posizione, ma il tiro viene deviato in corner, poi Stankovic esegue la sua prima parata, mettendo in corner un bolide di Bianco da fuori area. E’ il momento più favorevole per i padroni di casa, che per la prima volta attaccano con continuità.

Ma su un ribaltamento di fronte arriva l’episodio che scompiglia la partita. E’ il 44′ quando Verre apre a sinistra per esposito che imbecca Kasami nel cuore dell’area. Lo svizzero si muove da attaccante e col sinistro angola realizzando il vantaggio doriano nel momento chiave. Un risultato di 0-1 che rispecchia fedelmente un primo tempo pressochè dominato, tranne in quei cinque minuti a cavallo del 40′.

Si torna in campo e dopo due minuti, un’aggressione di Dep aolie Verre su Sampirisi, praticamente sulla linea di fondo, permette di innescare Esposito. Il suo tiro viene respinto da Bardi esattamente su De Luca, che questa volta non può davvero sbagliare, pur colpendo in maniera particolare, cioè di ginocchio. Momento di emozione per lui e per tutti dopo tanta sofferenza fisica e soprattutto psicologica.

I blucerchiati da quel momento controllano abbastanza agevolmente. Una distrazione in marcatura però permette al 13′ un colpo di testa comodo al neoentrato Szyminski, ma per fortuna il pallone sorvola la traversa. Al 29′ arriva il secondo pericolo e Stankovic mette in angolo la punizione di Portanova. Al 33′ ci prova Giordano con un tiro cross che scavalca Bardi ma sorpassa anche la traversa.

Il finale è caratterizzato da ben quattro cambi nella Samp, tra cui il rientro in campo di Benedetti, e la Reggiana preme alla disperata, trovando un tiro da buona posizione con Varela, fuori sul primo palo, dopo uno scivolone di Murru. Nel recupero il gol di Portanova su assist di Fiammozzi e La Gumina che si fa espellere per doppia ammonizione. Finale di sofferenza, ma nessun altro pericolo reale per noi. Vittoria in porto.

Una prova di grande maturità nella ripresa, quando messo a segno il gol del 2-0, la squadra non si è abbassata e ha continuato a giocare e pressare senza concedere mai l’iniziativa continua a chi doveva recuperare il risultato. A inizio stagione questo non accadeva e le rimonte subite non sono state casuali. Con 22 punti, ma 24 sul campo, ci si sta avvicinando a un punteggio per il girone di andata non lontano da quanto preventivato.

La sensazione, ormai da diverse settimane, è che la squadra possa imporsi davvero in tutte le partite e che questa serie non sia assolutamente un fuoco di paglia. Restano le due partite casalinghe, prima e dopo Natale, che ci daranno un quadro definitivo su questa prima parte di stagione. Ma comunque vadano queste ultime, chiudiamo certamente meglio di come si potesse prevedere fino a fine Ottobre.

Pagelle:

Stankovic 6,5. Due interventi importanti sui tiri di Bianco e Portanova, ma anche due mezze follie che sarebbero potute costare care. Nel primo tempo un dribbling quasi sulla linea di porta, per fortuna riuscito, nel secondo una uscita errata su Gondo, che per poco non scatenava un rigore in concorso con Verre.

Depaoli 6,5. Partita non appariscente in fase di spinta, ma dalla sua parte, lato Reggiana, succede davvero poco. Decisivo il suo recupero in occasione del secondo gol.

Ghilardi 6,5. Tempi giusti e diversi anticipi. Preciso negli appoggi e nelle chiusure.

Gonzalez Molino 6. Solita sicurezza, ma un paio di appoggi sbagliati e manca in marcatura su Portanova in occasione del gol.

Murru 6. Una prestazione sicura con un’unica imprecisione nel finale, quando rinvia male, anche per una perdita di aderenza, innescando Varela che per fortuna calcia fuori sul primo palo. Sul gol pensa troppo a evitare di colpire con le mano e poco a intervenire su quel pallone. 

Kasami 7. Parte un pò lentamente, ma poi carbura e fa la differenza con un gol non facile e di importanza enorme.

Yepes Laut 7-. Un solo errore molto pericoloso, che per poco non consente a Varela di correre in porta, in mezzo a un’altra partita di enorme efficacia. Una molla. Ricci 6. Si inserisce bene nel finale, ma finchè Yepes non cala di forma, deve accontentarsi di poco minutaggio.

Giordano 6. Anche lui si vede poco in fase offensiva e sbaglia qualche pallone. Prestazione inferiore alla precedente. Girelli SV.

Verre 6. Continua a non trovare i gol, ma anche oggi innesca entrambe le azioni dei gol, seppure non come assist finale. Inizio troppo nervoso. Benedetti 6. E’ sembrato subito rapido e recuperato. Speriamo possa inserirsi definitivamente.

Esposito 7+. Oggi non segna, ma fa segnare. Assist per Kasami, tiro che costringe Bardi alla respinta sul ginocchio di De Luca. Poi corre, recupera in difesa, prende palli, trascina. Askildsen SV.

De Luca 6. Altra partita non sufficiente, ma nobilitata da un gol facile, ma importante per noi e forse cruciale in positivo per lui. La Gumina 4,5. Entra in campo deciso a mettere zizzania tra gli avversari e tocca anche bene qualche pallone. Purtroppo esagera con l’agonismo e finisce per prendere due cartellini sacrosanti in meno di quindici minuti, lasciando la squadra in dieci nel finale.

Video delle azioni principali.

Commenti post partita sul forum.

Dichiarazioni post partita:


Classifica dopo 17 giornate:

Partita successiva:

Serie B 2023/24: Sampdoria-FeralpiSalò 2-3

Partita precedente:

Serie B 2023/24: Sampdoria-Lecco 2-0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *