Crea sito

Sampdoria – Stagione 1965/66

Quella che si presentò ai nastri di partenza della stagione 1965/66 fu una Sampdoria ulteriormente rinnovata e ringiovanita.  Ma ulteriormente indebolita. Rientrarono alla base Salvi e Cristin, arrivarono Giampaglia, Catalano, Novelli e Nicolè. Quest’ultimo dopo un avvio deludente fu però ceduto pochi mesi dopo. Ma queste novità non furono sufficienti a compensare le pesanti partenze di Bernasconi, Da Silva, Barison oltre a quelle di Fontana, Franzini e dei deludenti Lojacono e Sormani.

In panchina venne confermato Baldini, dopo la complicata salvezza del 1965, ma nel corso della stagione gli fu affiancato l’esperto Fulvio Bernardini nel ruolo di direttore tecnico. Alla vigilia del campionato l’armatore Enrico De Franceschini diventò il nuovo presidente rilevando la società da Lolli Ghetti, contestato da buona parte della tifoseria.

Calcio Mercato Estate – Arrivi

Mario DAVID (D, Milan), Rossano GIAMPAGLIA (C, Livorno), Giancarlo SALVI (C, Milan), Carlo NOVELLI (C, Spal), Biagio CATALANO (C, Bari), Ermanno CRISTIN (A, Monza), Bruno NICOLE’ (A, Roma)

Calcio Mercato Estate – Partenze

Alfio FONTANA (D, Casale). Bruno FRANZINI (C, Potenza), Gaudenzio BERNASCONI (D, Jesina), Gian Piero GHIO (A, Monza) Francisco LOJACONO (A, Alessandria), Angelo Benedicto SORMANI (A/C, Milan), Josè Ricardo DA SILVA (A, Roma), Paolo BARISON (A, Roma)

Calcio Mercato Inverno – Partenze

Bruno NICOLE’ (A, Alessandria)

Cronaca della stagione 1965/66

La prima partita fu come da tradizione in coppa. La trasferta a Venezia portò un pareggio per 1-1 con annessi tempi supplementari. Per uno strano regolamento non furono tirati i calci di rigore, ma fu sorteggiata la squadra qualificata. Andò avanti il Venezia. Ma questa Samp faticò da subito anche in campionato: due pareggi e due sconfitte prima di una vittoria di misura col Foggia ed altre tre batoste consecutive. A questo punto, con la squadra già in zona retrocessione, a Baldini fu aggiunto Bernardini alla guida tecnica.

Da lì a fine Gennaio la squadra risalì leggermente centrato alcune importanti vittorie casalinghe e fermando la Juventus sullo 0-0 a Marassi. Poi la svolta in negativo: sei sconfitte consecutive che sembravano ormai condannare i blucerchiati ad una retrocessione con largo anticipo. Ci fu invece un colpo di coda inaspettato: vittorie a Catania e Varese, pareggi con Vicenza e a San Siro con l’Inter,  ed altre due vittorie casalinghe con Atalanta e Spal. Ormai la Samp era tornata in piena corsa per la salvezza, anche se servivano ancora vari punti contro Lazio e Juventus in trasferta e Napoli in casa.

A quel punto però la stagione fu segnata da un grave errore dell’arbitro Bernardis che  a Roma non concesse un rigore (definito “solare” da tutta la stampa nazionale) per l’atterramento di Cristin ad opera di Gori nel corso di Lazio-Sampdoria che terminò con uno 0-0. Nella penultima partita la squadra di Baldini portò a otto la sua serie positiva, con ben tredici punti conquistati, battendo il Napoli al “Ferraris”. Si arrivò all’ultima partita, appaiati alla Spal. Doria sconfitto a Torino da una Juventus che non fece sconti e ferraresi che raggiunsero il pari a Brescia grazie a due rigori a favore nel secondo tempo. Da notare che nella trasferta di Torino ci fu un vero “esodo” di tifosi doriani, cosa non ancora comune a quei tempi. Si parla di un numero vicino ai 15.000 per sostenere la squadra.

La Sampdoria chiuse con 27 punti e si classificò al sedicesimo posto, ad un solo punto dagli estensi. La prima bruciante retrocessione si materializzò, tra tanti sospetti, dopo venti anni di di storia. Ma la verità è che la squadra era stata gradualmente indebolita e ormai da anni gravitava sul filo della zona rossa. Prima o poi sarebbe dovuto succedere. Nota positiva: l’eccellente rendimento dei due giovani centrocampisti Salvi e Frustalupi, rispettivamente 11 e 8 reti segnate, già vere colonne della squadra.

Tutti i tabellini e le classifiche della stagione 1965/66:

Sampdoria – Competizioni 1965/66

Tabella dei risultati nella stagione 1965/66

Rosa giocatori per la stagione 1965/66

 

Giocatori ceduti nell’Autunno 1965

Allenatore: Giuseppe Baldini, dal 25 Ottobre affiancato dal D.T. Fulvio Bernardini.

NB: In celeste i giocatori confermati, in rosso quelli nuovi, in verde quelli provenienti dalle giovanili.

Stagione precedente:

Sampdoria – Stagione 1964/65

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *