Sampdoria – Stagione 1946/47

Sampdoria – Stagione 1946/47

La neonata Unione Calcio Sampdoria, fondata il 12 Agosto 1946 a seguito della fusione tra due storiche società genovesi, Sampierdarenese ed Andrea Doria, fu iscritta alla prima edizione della serie A, a girone unico, dopo la seconda guerra mondiale. Il presidente era Piero Sanguineti, mentre l’allenatore nella stagione di avvio fu Giuseppe Galluzzi, sostituito poi da Giovanni Battista Rebuffo nel finale di torneo.

L’esordio ufficiale della Sampdoria fu a Roma il 22 Settembre. La squadra venne sconfitta per 3-1 da una tripletta del centravanti giallorosso Amadei a cui rispose il bomber blucerchiato Bassetto col gol del momentaneo pareggio. La seconda giornata vide l’esordio casalingo e la prima storica vittoria contro la Fiorentina. La partita fu vinta grazie al gol siglato al 4’ minuto della ripresa da Baldini.

Il 3 novembre 1946, alla presenza del presidente della Repubblica De Nicola, i blucerchiati disputano, e vincono il primo “derby della Lanterna” contro il Genoa di fronte a quasi 50.000 spettatori. Il risultato finale, 3-0, porta le firme di Baldini (una memorabile cannonata, scoccata da trenta metri, incastratasi fra palo e traversa), Frugali e Fiorini. La Samp replicò poi il successo anche nel ritorno.

La squadra chiude il suo primo campionato al decimo posto con 36 punti (frutto di 14 vittorie, 8 pareggi e 16 sconfitte), ma resta un pò di amaro per il finale negativo (5 sconfitte nelle ultime sei), con la squadra che fino a quel punto era in quinta posizione. La rosa era senza dubbio competitiva essendo stata creata prendendo il meglio delle due antenate ed avendola completata non badando troppo a spese col mercato estivo. Tra i risultati da segnalare, il pareggio in casa dello stratosferico Torino, poi addirittura sconfitto per 3-1 a Marassi, e le roboanti vittorie casalinghe con Bari (6-1), Roma (4-0), Triestina (4-1) ed in trasferta a Vicenza (1-5).

Gli attaccanti Baldini e Bassetto realizzano rispettivamente 18 e 13 reti: saranno considerati i “gemelli del gol” sino all’avvento della coppia Vialli-Mancini negli anni ’80. Il reparto avanzato era completato da Fabbri (futuro CT della nazionale), il giovane Frugali (ex Sampierdarenese) e l’esperto Fiorini (10 gol anche per lui). Il primo capitano blucerchiato fu Bruno Gramaglia.

Sampdoria – Serie A 1946/47

Tabella riepilogativa dei risultati 1946/47

Rosa della Sampdoria stagione 1946/47

Precedente Sampdoria - Serie A 1946/47 Successivo Precedenti di Milan-Sampdoria (1960-1979)

Lascia un commento