Sampdoria-Lazio 0-3

Genova, 25 Agosto 2019 ore 20:45 – Serie A, 1′ giornata
Sampdoria-Lazio 0-3
37′ Immobile, 54′ Correa, 62′ Immobile

SAMPDORIA (4-3-1-2): Audero; Bereszynski, Murillo, Colley, Murru; Vieira, Ekdal, Linetty (21’st Leris); Gabbiadini (31’st Bonazzoli); Quagliarella, Caprari (21’st Jankto). A disposizione: Augello, Bahlouli, Barreto, Chabot, Falcone, Ferrari, Ramirez, Regini, Thorsby. Allenatore: Di Francesco.

LAZIO (3-5-2): Strakosha; Luiz Felipe, Acerbi (36’st Vavro), Radu; Lazzari (20’st Marusic), Milinkovic-Savic (32’st Cataldi), Parolo, L.Alberto, Lulic; Immobile, Correa. A disposizione: Adekanye, Anderson, Bastos, Caicedo, Guerrieri, Leiva, Patric, Proto. Allenatore: Inzaghi.

ARBITRO: Rocchi.

Ammoniti: Ekdal, Murru (S); Lazzari, Acerbi (L).
Recupero: 2’pt – 2’st. Calci d’angolo 5-9.

Inizia nel peggiore dei modi la Serie A della nuova Sampdoria allenata da Eusebio Di Francesco. La Lazio passeggia letteralmente a Marassi vincendo senza nemmeno troppo sforzo, complici la disorganizzazione mostrata dalla squadra blucerchiata, unita ad errori difensivi enormi e carenze offensive abbastanza marcate. C’è stata un minimo di partita, almeno teorica, fino alla rete dello 0-2, poi la Samp è sparita dal campo dando anche una assurda sensazione di resa mentale quando mancava tanto tempo alla fine. Essendo la prima giornata questo è stato inacettabile, soprattutto di fronte ad i propri tifosi che non hanno smesso mai di incitare.

Nel primo tempo la squadra di Inzaghi protagonista d ripetute azioni da gol: al 9′ Audero in corner su botta di Milinkovic, al 15′ ancora il portiere blucerchiato smanaccava in angolo sul potente tiro ravvicinato di Immbile sul primo palo,, al 19′ colpo di testa di Luis Alberto fuori di un soffio, al 31′ diagolnale fuori di Lazzari penetrato da sinistra, al 33′ Immobile vicino al bersaglio, ma fuori di poco, su ottimo assist di Correa. Per la squadra di casa solo due innocue conclusioni di Gabbiadini e Quagliarella tra il 34′ ed il 35′.

Dopo un altra grande occasione per i biancocelesti, con Milinkovic che di testa sovrastava tutti, mandando però il pallone alto, era Immobile a castigarci ancora una volta, mettendo a segno un gol di rapina sfruttando a pieno un errore di posizionamento dei nostri in particolare Murillo e Bereszynski. Al 42′ la Samp creava la prima vera grande occasione da rete, ma Strakosha rispondeva da grande portiere al bel tiro di Vieira da ottima posizione. Primo tempo che si chiudeva meritatamente con la Lazio in vantaggio.

Nella ripresa fino ad un cero punto è sembrata un’altra Samp. Un tiro di Linetty al 48′, con parata facile, ed un altro da lontano di Gabbiadini al 52′, questa volta con parata molto più impegnativa, illudevano la tifoseria blucerchiata per un secondo tempo diverso. Ma prima Immobile al 50′ trovava un altro spiraglio involandosi verso Audero che salvava ancora una volta uscendo bene, poi al 57′ dopo un pallone perso da Bereszynki a metà campo, Luis Alberto controllato, ma non fermato da Murillo, regalava un assist a Correa che non poteva sbagliare. 0-2 e Samp al tappeto.

Con la partita ormai totalmente in controllo arrivava il sigillo di Immobile su lancio perfetto di Milinkovic, ed un’altra parata di Audero su Correa ad evitare un passivo pesantissimo, poi il nulla o quasi. Un pò di vivacità nel final con Bonazzoli che ci provava da fuori area mandando il pallone fuori di poco. Il fischio finale la fine di un incubo per come la squadra ha perso nettamente e senza lottare negli ultimi 35 minuti in casa, contro una squadra più forte, ma alla prima di campionato. Inaccettabile.

Pagelle di Tore

AUDERO 7

BERESZYSNKI 4 MURILLO 5 COLLEY 5,5 MURRU 6

VIEIRA 6 EKDAL 6+ LINETTY 6

GABBIADINI 6- QUAGLIARELLA 5,5 CAPRARI 5

Subentrati: LERIS 5 JANKTO 5 BONAZZOLI 6