Analisi sull’Udinese 2020/21 (andata)

Cosa è cambiato rispetto al 2019/20

Le novità in difesa sono state gli arrivi di Bonifazi (Spal), Molina (Boca Juniors), Ouwejan (AZ Alkmaar), a centrocampo Arslan (Fenerbahçe), Makengo (Nice), Pereyra (Watford), in avanti Deulofeu  e Pussetto (Watford), Forestieri (Sheffield W.). A questi si aggiungono alcuni rientri da prestito, tra cui il portiere Scuffet, reduce dalla promozione in A con lo Spezia.

Udinese, alla scoperta di Arslan: statistiche e consigli per il fantacalcio

Poche le partenze di rilievo: il portiere Perisan, il difensore Troost-Ekong, i centrocampisti Fofana e Sema, l’attaccante Teodorczyk. Confermato l’allenatore Gotti, che aveva fatto benino nel 2019/20, subentrando durante la stagione e portando i friulani a una salvezza non troppo sofferta.

La rosa per la stagione 2020/21

Portieri: Come già nella passata stagione, il portiere titolare è sempre stato l’argentino Musso. Secondo e terzo sono Scuffet e il brasiliano Nicolas (infortunato). 

Udinese, Musso: "Ecco perché ho fatto il portiere"

Difesa: in una difesa a tre, composta da “colossi” (son tutti alti tra 187 e 191 cm), le due certezze sono, come lo scorso anno i due brasiliani Samir e Becao. Il posto a fianco a loro se lo giocano Bonifazi e il francese De Maio Ci sono poi l’olandese Nuytinck, molto impiegato nella passata stagione, e l’austriaco Prodl. Ma entrambi fin qui sono rimasti ai box per infortuni lunghi. Un reparto chiaramente molto fisico e con scarsa rapidità. 

VIDEO - Serie A, Udinese-Milan 1-0: gol e highlights della partita | Inter-News

Laterali: Sulle corsie laterali agiscono solitamente il danese Stryger Larsen a destra e l’olandese Zeegelaar a sinistra. Giocatori non eccelsi ma di buone capacità atletiche e spinta offensiva. Alternative l’argentino Molina e gli olandesi Ter Averst e Ouwejan. Tutti fin qui utilizzati ben poco. 

Udinese, Stryger-Larsen operato: i tempi di recupero - Virgilio Sport

Centrocampo: In mezzo schierano invece buona qualità. I titolari sicuri della maglia sono l’argentino De Paul (3 gol e 3 assist, in linea con i 7 + 7 del 2019/20), trequartista adattato a mezz’ala, vero leader tecnico e carismatico di questa squadra, ormai ambito da club importanti, e il tedesco di origine turche Arslan (2 reti), reduce da diverse stagioni non memorabili tra Besiktas e Fenerbache.

Completano il reparto il brasiliano Walace, Mandragora (lo scorso anno sempre in campo), Il francese Makengo, il bosniaco Jajalo, mediano puro (infortunato), e il giovane senegalese Koulibaly. Diverse volte Gotti ha comunque schierato il trequartista Pereyra arretrato in regia.

Attacco: Davanti il protagonista della scorsa stagione, Lasagna, è sempre titolare, ma non sta ripetendo numericamente (solo 2 gol, contro 12 reti e 3 assist nel 2019/20) la buona annata precedente. In alternativa l’ex doriano Okaka (2 reti e 1 assist e 8 gol + 3 assist nel 2019/20), Forestieri (2 reti e 1 assist), il deludente (come già l’anno scorso) macedone Nestorovski (1 gol e 1 assist).

In appoggio all’unica punta gioca quasi sempre l’argentino Pereyra (1 gol e 5 assist), reduce da discrete stagioni nel Watford, l’unico insieme a De Paul di creare una certa imprevedibilità in una squadra più “fisica” che “tecnica”. Molto utilizzato anche l’altro argentino Pussetto (4 reti e 2 assist), al momento infortunato e comunque reduce da una stagione disastrosa. Molto deludente fin qui lo spagnolo (ex Milan ) Deulofeu (1 gol e 1 assist), ex grande promessa del Barcelona, che ancora non sembra essersi ambientato in questa squadra.

L'Udinese torna ad allenarsi. Pussetto: "Qui mi sento a casa"

Il campionato fin qui è stato in linea con le aspettative e quello della stagione precedente, con la squadra sempre un pelo sopra la zona retrocessione. Lo schema tattico, come già nella passata stagione dopo l’avvicendamento in panchina tra Tudor e Gotti, è impostata perlopiù col modulo 3-5-2. Segna poco, ma incassa mediamente altrettanto poco. Fin qui 4 vittorie, 4 pareggi e 8 sconfitte in serie A. in coppa, dopo aver battuto 3-1 il Vicenza, sono usciti sconfitti dopo i supplementari con la Fiorentina (0-1).

[wpedon id=”5153″]

https://www.manicomioblucerchiato.it/precedenti-di-sampdoria-udinese/

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento