Serie B (play off) 2011/12: Sampdoria-Sassuolo 2-1

Genova, Mercoledì 29 Maggio 2012, ore 18:30 – semifinale play off (andata)
Sampdoria-Sassuolo 2-1
35′ Missiroli, 45′ Eder, 55′ Pozzi (assist Eder)

Sampdoria (4-3-1-2): Da Costa; Rispoli, Gastaldello, Rossini, Costa; Renan, Obiang, Munari; Foggia (52′ J.Antonio); Eder (84′ Pellè), Pozzi. A disp.: Fiorillo, Castellini, Volta, Semioli, Soriano. Allenatore: Iachini.

Sassuolo (3-5-2): Pomini; Marzorati, Piccioni, Terranova; Gazzola, Valeri, Cofie, Missiroli, Longhi; Sansone (88′ Noselli), Boakye (55′ Troianiello). A disp.: Bassi, Consolini, Magnanelli, Berardi, Bruno. Allenatore: Pea.

  • Arbitro: Ostinelli.
  • Spettatori 21.000 circa.
  • Ammoniti: Eder, Foggia, Da Costa, Gastaldello, Pozzi (Sam); Sansone, Pomini, Troianiello (Sas)

Nell’appuntamento ormai decisivo della stagione la Samp sfrutta bene l’effetto Marassi e piega con merito un coriaceo Sassuolo che aveva chiaramente impostato la partita sulla difensiva, ma che nella prima parte di gara era stato anche abbastanza pericoloso in avanti, complice anche la situazione di “blocco” dei giocatori doriani.

Parte bene il Sassuolo, subito vicino al gol con Valeri che riceve un cross dalla destra e di testa, a un metro dalla porta mette alto sopra la traversa. Alla mezz’ora Samp finalmente pericolosa su punizione di Eder fuori di poco dopo diversi tiri finiti lontani dalla porta (Foggia, Pozzi, Gastaldello). Poco dopo la doppia “frittata”: prima Da Costa esce male e stende Boakye, ma para alla grande il rigore e rimedia.

Due minuti dopo però su una azione insistita dei neroverdi (tre corner consecutivi), Missiroli colpisce debolmente di testa e Pozzi ostacola il portiere doriano col pallone che scivola in rete beffardamente. Fino quel momento tutto sommato il vantaggio ospite poteva essere meritato, noi avevamo creato abbastanza, ma senza lucidità nelle azioni. Rabbiosa però la reazione della Samp che sfiorava il gol in una mischia con il colpo di testa di Eder e pallone spazzato sulla linea.

L’appuntamento era solo rinviato di pochi minuti. Cross di Costa da sinistra, pasticcio della difesa ospite e Eder questa volta realizzava con un tocco molto “sporco”. In pratica il pallone gli sbatteva sulla fronte. Giusto premio alla generosità doriana, dopo un primo tempo comunque non al massimo delle possibilità.

Nella ripresa partiva meglio la Samp, pericolosa subito con un cross di Costa che toccava la traversa, poi invenzione di Eder. Po il raddoppio di Pozzi di testa sul cross del brasiliano. 

Blucerchiati ancora vicini poco dopo al gol con Obiang (tiro parato da Pomini) e due volte con Juan Antonio, veramente ad un passo dal 3-1 in pochi minuti. Poi ritmi un pò più bassi con Samp quasi sempre a fare la partita e Sassuolo sornione e pronto a ripartire con Sansone e Troianiello.

Vittoria fondamentale per continuare a sognare. Un solo gol di vantaggio non consente di andare a Modena tranquilli, ma si va al “Braglia” con 2 risultati su 3 a disposizione e non è poco. Ottima la prestazione di Obiang, davvero un “faro” a centrocampo, oggi ben assistito da Munari e Renan. Comunque tutti promossi, nonostante una prima mezz’ora poco convincente. Forza ragazzi, la rincorsa continua!

Le pagelle:

Da Costa 6+; Rispoli 6,5 Gastaldello 6,5 Rossini 7 Costa 6,5; Munari 7 Obiang 7,5 Renan 6,5; Foggia 6,5 (Antonio 6); Eder 7 (Pellè 6)Pozzi 6,5.

Commenti post partita sul forum

[wpedon id=”5153″]

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento