Serie B 2023/24: Catanzaro-Sampdoria 1-3

Le parole di Pirlo alla Vigilia:

Catanzaro, Venerdì 10 Maggio 2023 ore 20:30 – Serie B, 38° giornata

Catanzaro-Sampdoria 1-3
4′ Borini (r), 39′ Oliveri, 58′ Borini (assist De Luca), 58′ Borini (assist De Luca)

Catanzaro (4-4-2): Sala; Sounas (43′ s.t. Rafele), Brighenti, Krajnc, Miranda; Stoppa, Verna, Pompetti (34′ s.t. Pontisso), Oliveri (34′ s.t. Situm); Donnarumma (18′ s.t. Brignola), Iemmello (18′ s.t. Biasci). A disposizione: Grimaldi, Borrelli, Antonini, Scognamillo, Vandeputte, Viotti, Veroli. Allenatore: Vivarini.

Sampdoria (3-4-2-1): Stankovic; Leoni, Ghilardi (17′ s.t. Depaoli), González (17′ s.t. Piccini); Stojanovic, Ricci, Darboe (33′ s.t. Verre), Giordano; Esposito (23′ s.t. Benedetti), Borini (23′ s.t. Álvarez); De Luca. A disposizione: Ravaglia, Barreca, Askildsen, Conti, Kasami, Ferrari, Yepes. Allenatore: Pirlo.

  • Arbitro: Perenzoni di Rovereto. Assistenti: Mastrodonato di Molfetta e Yoshikawa di Roma 1. Quarto ufficiale: Mirebella di Napoli. VAR: Valeri di Roma 2. AVAR: Muto di Torre Annunziata.
  • Ammoniti al ‘3 p.t. Miranda, al 10′ p.t. González, al 32′ s.t. Giordano per gioco scorretto, al 28′ p.t. Ghilardi per comportamento non regolamentare.
  • Recupero 3′ p.t. e 4’ s.t.; terreno di gioco in buone condizioni.

La Samp di mister Pirlo chiude con una bellissima vittoria a Catanzaro, che conferma un finale di campionato da promozione diretta. Oggi si è vista giocare una “grande squadra” per la B, anche se contro una rimaneggiata e senza particolari stimoli, avendo già in cassaforte un eccellente quinto posto e buon piazzamento nella griglia playoff. Oggi i blucerchiati hanno accelerato e rallentato a piacimento, quando è stato necessario. Non era comunque vittoria scontata. Ed è stata la nona in trasferta.

In campo si va con il 3-4-2-1 già visto con la Reggiana e con Leoni al posto di Piccini, Stojanovic per Depaoli e Ricci per Yepes Laut. Indisponibili Murru, Vieira Nan e Pedrola Fortuny. A riposo in panchina Kasami. La Samp parte forte e dopo pochi secondi trova un rigore per un pestone subito da Borini in area, appena dopo il tiro (finito sopra la traversa). Il capitano (odierno) realizza con freddezza il suo quarto rigore stagionale (su cinque tentativi). Così al 4′ i blucerchiati sono già avanti.

Segue una lunga fase in cui il Catanzaro mantiene il possesso di palla a ritmo non eccessivo e per questo creando pochi pericoli all’attenta retroguardia doriana. Gli ospiti aspettano, ma allo stesso tempo in avanti tengono sempre un moderato pressing alto che porta a efficaci ripartenze non sfruttabili per De Luca, troppo poco veloce sugli ottimi filtranti ricevuti. In cronaca due tiri fuori di Iemmello e Pompetti al 12′ e 14′, una punizione alta ancora di Iemmello al 30′ e un colpo di testa di Sounas alto di poco al 31′.

Dopo un folle tentativo di Esposito, al 32′, da quasi centrocampo (col portiere fuori dalla porta), quando si poteva certamente tentare un contropiede ben orchestrato, arriva la doccia gelata. Oliveri si incunea da sinistra e dopo azione insistita calcia in porta colpendo Ghilardi che spiazza completamente Stankovic. Ci si potrebbe aspettare un contraccolpo psicologico, ma i blucerchiati prendono subito la partita in mano, sapendo anche che il Palermo è ancora sul pari a Bolzano.

Il tempo si chiude con tre occasioni importanti. Al 42′ Stojanovic tira da due passi, dopo splendida azione con assist di De Luca, ma si fa parare il tiro da sala. Al 43′ Gonzalez di testa alto di poco su cross di Ricci, infine al 45′ ancora Sala provvidenziale su deviazione di Leoni in piena area di testa. Il primo tempo termina 1-1 ma con la sensazione che la Samp possa portarla a casa accelerando un pò il ritmo. I due allenatori non operano cambi all’intervallo.

Nella ripresa Stankovic viene per la prima volta impegnato da un potente tiro di Verna, al 2,  da fuori area. Poi c’è solo la Samp. Al 5′ Esposito non controlla per un soffio un pallone messo da Darboe di fronte al portiere, al 7′ viene annullato in maniera dubbia un gol a De Luca, per un presunto fallo su un difensore che ai replay non sembra esserci. Al 13′ arriva il vantaggio reale. Ricci ruba palla sulla trequarti, passa a Esposito che serve De Luca e il centravanti mette un “cioccolatino” a Borini che realizza. Azione di grande perseveranza.

Al 16′ la storia si ripete. Questa volta recupera palla Esposito (possibile fallo), serve Stojanovic che mette un pallone da spingere in porta ancora per Borini. Tripletta per lui con fascia di capitano al braccio e nono gol stagionale, nonostante le tante assenze. Il resto è quasi un allenamento, con tante sostituzioni per entrambe le squadre in vista della prossima partita. Alvarez impegna Sala al 24′ e al 27′ con tiri potenti e precisi. Al 37′ l’uruguayano viene servito da Verre con una magia, ma mette alto con una sorta di pallonetto.

Nel recupero i padroni di casa provano almeno a ridurre le distanze, ma Stoppa mette alto di poco su assist di Biasci (col tacco), mentre Stankovic compie un grande intervento negando il 2-3 a Brignola. Termina in festa per tutti, coi giallorossi quinti, che giocheranno col Brescia Sabato prossimo e blucerchiati settimi che affronteranno il Palermo in gara secca in terra siciliana, Venerdì prossimo. Sarà durissima e il pronostico è avverso, anche se per nulla scontata, soprattutto vista la chiusura di campionato dei ragazzi di Pirlo.

Le pagelle:

Stankovic 6,5. Subisce una rete sfortunata, sporcata dalla deviazione di Ghilardi che lo inganna. Nel finale si esalta, compiendo una parata importantissima sul colpo di testa di Brignola. Per il resto impegnato solo da un tiro di Verna da grande distanza.

Leoni 6. Nonostante i pericoli creati dal Catanzaro siano pochi, il suo lavoro nel trio difensivo della Sampdoria è utile.

Ghilardi 6. Un pò goffo e sfortunato in occasione del calcio di rigore e della deviazione in occasione del gol. Per il resto Iemmello e Donnarumma riescono a combinare ben poco dalle sue parti. (Depaoli 6. Entra in un momento della partita piuttosto sereno e gioca una mezz’ora tranquilla.)

Gonzalez Molino 6,5. Oggi il migliore dei tre dietro. Ne prende tantissime dietro di testa e sfiora anche il gol. Piccini 6. Entra in partita quando le cose erano già state messe sul binario giusto dai suoi compagni. Normale amministrazione.

Stojanovic 6,5. Un moto continuo sulla fascia. Fallisce una rete abbastanza semplice dopo un’azione bellissima a fine primo tempo. Si riscatta quando riceve il pallone giusto da Esposito, confezionando l’assist perfetto per Borini in occasione dell’1-3 della Sampdoria.

Ricci 7. Dopo nove mesi assai modesti è cresciuto parecchio e oggi ha disputato un’ottima partita. Diversi palloni recuperati (tra cui quello dell’azione del secondo vantaggio) e assistenze precise.

Darboe 7+. Prestazione di grande quantità e qualità. Domina a centrocampo finché resta in campo. Non sbaglia nulla. (Verre 6. Il tempo per mostrare una magia (assist di esterno per Alvarez), in una fase in cui la partita ha già detto tutto.

Giordano 6,5. Conferma il suo buon finale con una prestazione sicura e di grande precisione nei passaggi e al cross.

Esposito 7 – Il suo recupero su Pompetti per propiziare la terza rete della Sampdoria. Non porta bonus a casa, ma è davvero prezioso e tremendamente qualitativo. Un paio di giocate da grandi palcoscenici. (Benedetti 6+. Molto dinamico e voglioso di ritagliarsi ancora spazio. La sua stagione è stata sfortunata, ma resta un giocatore su cui puntare per il futuro.)

Borini 8 – Si porta a casa il pallone nella serata migliore (o perlomeno la più prolifica) della sua stagione. Prima il rigore trasformato dopo pochi minuti, poi i due lampi nella ripresa che hanno spianato la strada alla Sampdoria. Chiude la stagione regolare con nove reti all’attivo in campionato. (Alvarez Martinez 6,5. Entra finalmente bene cercando il gol e non trovandolo anche perché si trova davanti un super Sala.)

De Luca 6,5. Mette il timbro sulla gara con un assist perfetto per Borini in occasione del momentaneo 1-2 ma in generale offre una gara di sacrificio. Gli manca forse un gol valido, mentre in altre occasione gli manca lo scatto giusto per andare in porta.

Le azioni principali:

Commenti post partita sul forum:

Le parole nel post partita:

Classifica finale:

Partita successiva:

Partita precedente:

Serie B 2023/24: Sampdoria-Reggiana 1-0

 

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Verified by MonsterInsights