Crea sito

Serie B 2002/03: Sampdoria-Genoa 2-1

Genova, Sabato 15 Novembre 2002 – Serie B, 12° giornata

Sampdoria-Genoa 2-1

13′ Bazzani, 32′ Flachi (assist Gasbarroni), 75′ D’Isanto

Sampdoria (4-4-2): Turci, Conte, Grandoni, Domizzi, Bettarini, Gasbarroni (88′ Bernini), Volpi, Palombo, Pedone, Flachi (64′ Colombo), Bazzani (92′ Cois). (16 Casazza, 7 Rabito, 25 Sakic, 97 Valtolina). All.: Novellino.
 
Genoa (4-3-1-2): Brivio, Malago’, Rossini, Cvitanovic, Bouzaiene (36′ Chini), Bressan, Codrea, Moscardi, Gabsi (57′ D’Isanto), Carparelli (81′ Mihalcea), Niculescu (16 Ferro, 21 Basso, 24 Floccari, 30 Boisfer). All.: Lavezzini.
  • Arbitro: Rodomonti di Roma
  • Angoli: 4-14.
  • Ammoniti: Bettarini, Grandoni, Bouzaiene, Codrea, Palombo per gioco scorretto.
    Gasbarroni e D’Isanto per scorrettezze.
  • Spettatori: 36.000 circa.
  • Note: al 59′ Brivio ha parato un rigore di Volpi.

Cronaca e commento

Si è chiuso col sigillo doriano il 95° Derby della Lanterna, anticipo della 12ª giornata di serie B tra Sampdoria e Genoa. Il risultato di 2-1 a favore dei blucerchiati ha premiato la squadra che per per gran parte del match ha creato le maggiori occasioni da rete ed ha mostrato una migliore organizzazione di gioco. Il Genoa, invece, solo nella seconda parte del secondo tempo è riuscita a costringere sulla difensiva la formazione avversaria.

Il primo tempo è tutto della Sampdoria, che va in vantaggio già al 14′ del primo tempo, quando Bazzani riceve palla dentro l’area e riesce a superare il proprio marcatore scagliando poi di forza la palla alle spalle di Brivio. Un gol inventato dal nulla dal centravanti blucerchiato. Il Genoa, colpito quasi a freddo, non trova reazione e al 31′ incassa il raddoppio: Gasbarroni, imprendibile coi suoi dribbling, effettua un bel cross a centro area dove Flachi colpisce al volo realizzando un gol strepitoso dei suoi.

Nella ripresa il Genoa non riparte con la veemenza che ci si aspetterebbe, ed anzi è ancora la Sampdoria a rendersi pericolosa. Al 56′ Rodomonti fischia un calcio di rigore per fallo in area di Cvitanovic ai danni di Gasbarroni. Sul dischetto va Volpi ma Brivio intuisce bene l’angolo di battuta e devia la palla in calcio d’angolo.

Il pericolo scampato scuote il Genoa che si riversa con forza nella metà campo blucerchiata, seppure rischiando di subire il veloce contropiede doriano. Al 75′ i rossoblu accorciano le distanze con un bel gol di D’Isanto, che dal limite dell’area calcia una palla a girare sulla quale Turci si distende in tuffo alla sua sinistra ma riesce solo a toccare. Dopo il gol il Genoa continua a spingere cercando la rete del pareggio ma i tentativi sono tutti vani. Vince la Samp.

Con questi tre punti la Sampdoria si conferma capolista del campionato cadetto con 23 punti, e le eventuali vittorie di Cagliari e Ternana (seconda e terza in classifica) nelle rispettive partite di domenica non potranno toglierle, almeno per un’altra settimana, il primato. Da segnalare, tanto per cambiare, la fantastica coreografia messa su dalla tifoseria organizzata in gradinata sud. Uno spettacolo per gli occhi.

Classifica Serie B 2002/03 – 12° giornata


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *