Serie A 2019/20: Sampdoria-Sassuolo 0-0

Genova, Domenica 26 Gennaio ore 15:00 – serie A, 21° giornata
Sampdoria-Sassuolo 0-0

SAMPDORIA (4-4-2): Audero; Bereszynski (dal 27′ s.t. Regini), Tonelli (dal 27′ s.t. Vieira), Colley, Augello; Ramirez (dal 15′ s.t. Caprari), Thorsby, Ekdal, Linetty; Gabbiadini, Quagliarella. A disposizione: Seculin, Falcone, Barreto, Murru, Bertolacci, Maroni, Jankto, Leris, Bonazzoli. Allenatore: Ranieri.

SASSUOLO (4-2-3-1): Consigli; Toljan, Romagna, Peluso, Kyriakoupoulos; Locatelli, Obiang; Berardi (dal 45′ s.t. Djuricic), Traoré (dal 29′ p.t. Rogerio), Boga; Caputo (dal 40′ s.t. Muldur). A disposizione: Pegolo, Turati, Marlon, Piccinini, Magnanelli, Bourabia, Defrel, Raspadori. Allenatore: De Zerbi.

  • Arbitro: Piccinini di Forlì. Assistenti: Tegoni di Milano e Baccini di Conegliano. Quarto ufficiale: Dionisi de L’Aquila. VAR: Di Paolo di Avezzano. AVAR: Liberti di Pisa.
  • Ammoniti al 27′ p.t. Ekdal, al 4′ s.t. Colley, al 24′ s.t. Bereszynski e al 34′ s.t. Gabbiadini;
  • Espulso al 25′ p.t. Peluso;
  • Recupero 2′ p.t. e 4′ s.t.

Una Sampdoria assai poco lucida non riesce a superare un Sassuolo venuto a Genova per giocarsi le proprie carte, ma i cui progetti sono saltati quasi subito per via di una discutibile espulsione di Peluso dopo 25 minuti. La partita da lì è chiaramente cambiata. I ragazzi di De Zerbi si sono chiusi bene lasciando spesso l’iniziativa alla squadra di Ranieri. Ma sono mancate ancora una volta le finalizzazioni ed il movimento degli attaccanti, statici ed incapaci di trovare tiri “puliti”.

I padroni di casa avrebbero sostanzialmente anche potuto trovare la vittoria, in una delle tante potenziali situazioni create nell’area degli ospiti, ma non si può dimenticare un palo del Sassuolo ad inizio ripresa. Un gol preso in quella occasione avrebbe messo davvero in salita la partita, vista la difficoltà a bucare la loro retroguardia. Così è terminata 0-0 come nella scorsa stagione, e l’allergia della Samp alla squadra emiliana è confermata: una sola vittoria in sette partite a Genova.

Cronaca primo tempo

La Samp costruisce subito una azione interessante, con Augello, subito “in partita” che al 5′ serve Quagliarella il quale riesce a colpire solo debolmente in corsa tra le braccia di Consigli. Al 22′ una azione insistita della Samp con il capitano che trova il tiro da ottima posizione ma viene murato, poi Ramirez mette in mezzo per Gabbiadini che non aggancia. Al 25′ la partita svolta. Viene espulso Peluso per un fallo su Gabbiadini che in corsa su un lancio gli si era posto davanti. La decisione pare comunque molto discutibile visto che il pallone era in aria e poteva succedere di tutto. Sembra incredibile, ma nei 20 minuti successivi del primo tempo non succede nulla di pericoloso, con il Sassuolo ben messo in campo e la Samp incapace di creare situazioni offensive degne di nota.

Cronaca secondo tempo

Molto più viva la ripresa, con la squadra di Ranieri decisa a fare sua la partita, ma in alcuni casi scoperta ai rapidi contropiedi dei neroverdi. All’8′ Boga (complessivamente ben controllato da Bereszynski) centra il palo da buona posizione su una ripartenza micidiale di Berardi, autore dell’assist. Al 10′ il primo “squillo” blucerchiato, con Gabbiadini che da dentro l’area impegna Consigli in una respinta complicata. Al 14′ la più bella giocata di Quagliarella: cross di Gabbiadini, stop di petto in area e tiro al volo fuori non di molto. Al 20′ altra ripartenza del Sassuolo con Caputo lanciato sul filo del fuorigioco direttamente da Consigli che va via a Tonelli e si presenta al tiro, per fortuna in posizione defilata, trovando la pronta chiusura di Audero.

Al 25‘ Linetty di testa impegna ancora Consigli su un colpo di testa da posizione defilata, dopo l’apertura di Caprari, mentre al 33′ è Quagliarella che ci prova sul traversone dell’instancabile Augello, ma la sua capocciata viene deviata in corner da Romagna. Sulla azione seguente (34′), pallone che arriva a destra per Linetty che calcia potente, ma a lato dal limite dell’area. L’ultima vera aoccasione arriva al 39′, con Gabbiadini che trova ancora lo spazio per il tiro, ma Locatelli devia in angolo. Termina con un mezzo assedio dei blucerchiati che però non costruiscono altre azione pulite nonostante gli spazi creati dalla superiorità numerica.

In definitiva il risultato è giusto. La Samp ha giocato davvero troppo male e per legittimare una eventuale vittoria di misura in superiorità numerica per 75 minuti. Ma tutto sommato non mi sento  di dare troppe colpe ai centrocampisti che si sono sbattuti non poco come sempre, ben supportati dai terzini, soprattutto con Augello che ha trovato tanto spazio a sinistra. Mancano i guizzi che ha dato Ramirez in parte fino a che è rimasto in campo (Ranieri ha sbagliato a toglierlo) e sono mancati a Gabbiadini e Quagliarella, per non parlare di Caprari, estremamente deludente nei suoi 35 minuti di partita. Prossima partita ancora a Marassi contro un Napoli convalescente, ma che resta una delle più forti squadre del campionato. Sarà difficile, ma non bisogna fermarsi assolutamente.

Le pagelle

Audero 6: viene chiamato in causa due volte in tutta la partita, in entrambi i casi su ripartenze. Il tiro di Boga angolatissimo, lo beffa sul primo palo, ma colpisce il legno, si fa trovare pronto invece sulla conclusione di Caputo. Per il resto un pomeriggio tranquillo.

Bereszynski 6,5: altra prestazione convincente dopo il recupero dall’infortunio. Oggi aveva un compito difficile contro il rapidissimo Boga, limitato molto. Supporta un pò meno del solito l’azione offensiva, ma era giusto così. Vieira Nan 5,5: entra e si piazza come sempre in mediana. Avrebbe più volte la possibilità di calciare dal limite, ma ci prova nel’unica situazione in cui non aveva senso, calciando una delle sue “ciofeche” sulle reti della gradinata.

Tonelli 6: nulla di particolarmente negativo o positivo. Anche per lui, dopo l’espulsione, la partita diventa soprattutto di controllo sulle azioni in velocità. Regini 6: entra per emergenza e se la cava senza rischi scegliendo giocate elementari.

Colley 6,5: si riscatta subito dopo la disfatta di Roma. Poco da fare per Caputo se non in contropiede. Nel finale alcuni importanti anticipi che consentono alla Samp di ripartire avanti.

Augello 6.5: bella partita di grande partecipazione all’azione, favorito ovviamente dagli ampi spazi creati dalla superiorità numerica. Crossa tante volte con discreta qualità ed appoggia l’azione con costanza fornendo buoni palloni anche filtranti, purtroppo mal sfruttati. Berardi non è mai pericoloso, se non cambiando zona, e questo è anche merito suo.

Ramirez 6+: mi sembrava in giornata ed atleticamente in forma. Dava l’impressione di essere l’unico a poter accendere davvero la luce. Ranieri lo leva dal campo già dopo 15′. Caprari 5: entrato per provare a dare un pò di imprevedibilità, si rivela assai prevedibile e i suoi spunti risultano di scarso livello, con tiracci e dribbling non riusciti. Ma la cosa che più fa arrabbiare è vederlo corricchiare e non sbattersi come un dannato, in una situazione in cui avrebbe potuto fare male. Ma è Caprari…

Thorsby 6: solito tuttofare senza fronzoli. Recupera tanti palloni di testa e piede. Nel finale scala in posizione di terzino destro.

Ekdal 6: un pò lento nell’impostazione, ma nel primo tempo sbroglia due o tre situazioni in aiuto alla difesa che valgono molto. Nel secondo non inventa granché e si limita a giocate semplici, anche perché il Sassuolo è ormai chiuso a riccio.

Linetty 6,5: tecnicamente una spanna sopra tutti. A volte gli direi quasi di tentare più l’azione personale perché le sue imbeccate non trovano finalizzazione. Un pò stanco ed impreciso nel finale, ma ci prova fino all’ultimo.

Gabbiadini 5: come altre volte rispetto al suo compagno di reparto appare più nel vivo del gioco, ma la mobilità è comunque troppo poca e le conclusioni delle giornate migliori latitano.

Quagliarella 5: dopo un primo tempo in cui non ci si accorge della sua presenza, si riprende un pò nel secondo tempo. Resta comunque ben lontano dalla sufficienza. Siamo sicuri che oggi il giovane Bonazzoli non avrebbe fatto di più?

Le principali azioni

Le parole di Ranieri

Le parole di Augello

Le parole di Ekdal

Commenti post partita sul forum

Il commento del tifoso Gianpy

Commenti post partita sul forum

Classifica serie A – 21° giornata

[wpedon id=”5153″]

Partita successiva

https://www.manicomioblucerchiato.it/sampdoria-napoli-2-4-commento-e-pagelle/

Partita precedente

https://www.manicomioblucerchiato.it/lazio-sampdoria-5-1-commento-e-pagelle/

 

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento