Crea sito

Serie A 2017/18: Sampdoria-Genoa 0-0

Genova, Sabato 07 Aprile, ore 20:45 – serie A, 31° giornata
Sampdoria-Genoa 0-0

Sampdoria (4-3-1-2): Viviano; Bereszynski (7′ st Sala), Silvestre, Ferrari, Murru (10′ Regini); Praet, Torreira, Linetty, Caprari (36′ st Ramirez); Quagliarella, Zapata. A disp.: Belec, Tozzo, Andersen, Strinic, Capezzi, Barreto, Verre, Alvarez, Kownacki. All.: Giampaolo

Genoa (3-5-2): Perin; Biraschi, Spolli, Zukanovic; Pereira, Hiljemark, Bertolacci, Rigoni, Laxalt; Pandev (16′ st Cofie), Lapadula (43′ st Galabinov). A disp.: Lamanna, Rossettini, Lazovic, Migliore, Omeonga, Bessa, Taarabt, Rossi, Medeiros. All.: Ballardini

Arbitro: Massa
Ammoniti: Bereszynski (S), Rigoni, Pandev (G)

Cronaca e commento

Dopo la vittoria di Bergamo la Samp si conferma in ottima forma, ma sbatte contro il muro eretto da Ballardini, che con un Genoa non eccelso tecnicamente è riuscito a strappare un punto non troppo meritato per quanto visto in campo. Ma tutto sommato la sua squadra è stata capace di limitare le occasioni blucerchiate, nonostante un predominio abbastanza netto, cresciuto decisamente nel secondo tempo. Era una partita da decidere con un episodio. Ci manca un rigore su Praet e con quello probabilmente staremmo commentando un altro risultato.

Sampdoria-Genoa 0-0: sintesi e tabellino - Samp News 24

Nel mio taccuino solo due potenziali occasioni per parte nel primo tempo, ma tutte poco pericolose in concreto, con Rigoni e Lapadula per loro e Praet e Quagliarella per noi. Più movimentata la ripresa con una occasione costruita da Zapata e conclusa da Torreira con un tiro fuori di pochissimo, un bel tiro di Caprari alto di un metro, una doppia occasione con conclusioni di Linetty e Caprari entrambi parati dall’attento Perin e l’ultima con Quagliarella la cui potente botta deviata si spegne sul palo esterno.

Sampdoria - Genoa Serie A 2017/2018

Tra i nostri mi sono piaciuti più o meno tutti. Caprari e Praet si confermano i più in forma, ma altro partitone di Zapata e bene pure Quagliarella e Torreira, a tratti di un’altra categoria. Dietro molto bene l’ingresso di Sala, mentre Regini si è fermato ai suoi standard, senza comunque combinare “frittate”. Nel Genoa difesa quasi perfetta e complimenti a Ballardini per il catenaccio che mi ha ricordato il calcio della mia infanzia. 

Derby Sampdoria-Genoa 0-0: pagelle e tabellino - Calcio News 24

Saliamo a 48 punti al pari dell’Atalanta, a -2 dalla Fiorentina e -3 dal Milan che però gioca domani in casa col Sassuolo e dovrebbe riprendere distanza. Con la prospettiva di andare allo “Stadium” di Torino alla prossima, le cose non si mettono benissimo, ma nelle ultime 6 partite ci potremo certamente giocare ancora tutto, con qualche partita che verosimilmente ci vedrà opposti a squadre ormai poco concentrate.

Le pagelle

Viviano 6. Non interviene praticamente mai, serata da spettatore per lui.

Bereszynki 5.5. Rimane spesso bloccato sulla linea difensiva, senza spingere molto, e offre una copertura non sufficiente con le difficoltà evidenti nel dover affrontare un elemento costantemente attivo come Laxalt. Esce nel secondo tempo anche per qualche problema fisico. Sala 6,5 Più propositivo del compagno polacco, se la cava anche in fase difensiva.

Silvestre 7. Decisivo soprattutto nel primo tempo, con due chiusure importanti in situazioni scomode per la retroguardia blucerchiata.

Ferrari 6-. Giampolo lo sprona spesso a tenersi alto in fase di non possesso: lui non sempre esegue, ma negli interventi e nel posizionamento è comunque attento quando il Genoa si fa più pericoloso.

Murru s.v. Serata veramente sfortunata: dopo pochi minuti è costretto a lasciare il campo per via di un problema fisico.  Regini 5,5 Composto di fronte ad un Pereira non molto positivo, rischia un po’ troppo quando si trova a dover iniziare la manovra.

Praet 7. Dopo un inizio promettente, in cui trova spazio per lanciarsi sulla fascia, o dialogare con le punte, trova diversi problemi, sia contro Laxalt e Zukanovic sull’esterno, sia contro la grande aggressività dei centrocampisti rossoblu, che gli concede veramente poco. In generale è una serata non esaltante per lui, che non riesce ad intendersi come al solito con i compagni di reparto, faticando conseguentemente anche a fare la differenza negli inserimenti. Nonostante qualche difficoltà ttattica tuttavia, è sempre positiva l’attitudine, che lo porta a non sottrarsi mai ad una corsa, sia verso l’area avversaria, che quella difensiva.

Torreira Di Pasqua 7 Molto bene in fase di non possesso palla: nei contrasti non si tira mai indietro e recupera diversi palloni. Prudente col pallone tra i piedi, ma senza strafare è comunque preciso.

Linetty 6 Dei tre centrali è quello che meno riesce a farsi vedere, accusando anche lui la grande aggressività degli avversari a centrocampo.

Caprari 7- Primo tempo sufficiente, poi bene nella ripresa. Il più pericoloso della Samp partendo da dietro le due punte. Ramirez 5,5. Non da impatto alla partita.

Zapata Banguero 6.5 Si trova di fronte ad una difesa perfetta oggi e nell’area di rigore non può davvero nulla. Si accende con qualche percussione, ma non riesce decidere la partita.

Quagliarella 6+ Negli spazi stretti manca un po’ di precisione e la difesa avversaria cura i dettagli in maniera perfetta.

I commenti sul forum

Classifica Serie A 2017/18 – 31° giornata


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *