Serie A 2014/15: Sampdoria-Sassuolo 1-1

Genova, Domenica 08 Febbraio, ore 15:00 – serie A, 22° giornata
Sampdoria-Sassuolo 1-1
2′ Acerbi, 8′ Eder (assist Soriano)

SAMPDORIA (4-3-1-2): Viviano; De Silvestri, Muñoz (41′ Coda), Romagnoli, Regini; Duncan, Palombo (71′ Eto’o), Obiang; Soriano; Okaka, Eder. (Frison, Ivan, Massolo, Mesbah, K.Lulic, Correa, Marchionni, Wszolek, L.Djordjevic, Bergessio). All. Mihajlovic.

SASSUOLO (4-3-3): Consigli; Vrsaljko (14′ Gazzola), Cannavaro, Acerbi, Longhi (65′ Peluso); Brighi, Magnanelli, Biondini; Lazarevic, Floccari, Floro Flores (81′ Taider). (Pomini, Polito, Antei, Bianco, Chibsah, Sereni, Donis, Lodesani). All. Di Francesco.

  • Arbitro: Irrati.
  • Ammoniti Obiang (Sam), Biondini (Sas), Brighi (Sas), Lazarevic (Sas), Cannavaro (Sas), Okaka (Sam), Taider (Sas), De Silvestri (Sam), Regini (Sam).

Pareggio giusto. Anche un Sassuolo dimezzato e depotenziato di moltissimo, riesce a giocare quasi alla pari creando tantissime occasioni sul nostro campo. E’ un momento negativo della squadra che non sta attraversando un periodo di forma ottimale ed il pubblico di Genova che accompagna le prestazioni dei nostri con mugugni continui non agevola le cose. Giocatori nervosi, così come l’allenatore. Così il gioco arriva solo a tratti.

Ad inizio partita subito il vantaggio del Sassuolo, con Acerbi che segna un gol di testa colpendo indisturbato a tre metri da Viviano. Un gol abbastanza dilettantistico quello preso dai nostri in avvio di gara con De Silvestri molto distratto.

Per fortuna una magia del solito Eder (se non ci fosse lui…) servito bene da Soriano, ci ha permesso di giocare poi senza eccessiva ansia. Ma nel resto della gara, anche per la bravura della squadra di Di Francesco, non si è mai avuta la sensazione di aver preso in mano il gioco. Il Sassuolo ha risposto creando pericoli in continuazione, sia con azioni manovrate che in contropiede.

Nel finale i nostri hanno prodotto il massimo sforzo nel momento in cui è entrato Eto’o. Qualche fiammata ma nulla più, mentre i neroverdi, fino alla fine, ci hanno fatto tremare. Ed alla fine vista la situazione attuale, anche non perdere, come ho scritto ieri, non è da buttare. Questo Sassuolo al momento ci è pari se non superiore e portarselo a -4 sarebbe stato un ulteriore ostacolo nella nostra rincorsa all’Europa League. Comunque complimenti alla società emiliana che ha messo su un mix di esperienza (Biondini è ancora un grande giocatore) e freschezza atletica. Anche chi è entrato a partita iniziata si è ambientato bene nei meccanismi. Per noi abbastanza positivo l’esordio di Munoz, unico titolare della campagna acquisti invernale.

Penso ci sia bisogno di stabilizzare un pò le cose. Il campione camerunense per ora ha giocato due piccoli spezzoni di partita e non è parso in effetti in grande condizione. Ma credo che lui debba comunque giocare anche per la fiducia che la sua presenza in campo può dare agli altri. Mihajlovic trovi in fretta il modo per far coesistere lui, Eder e chi vuole, ma non lo lasci ancora a scaldare la panchina per 70 minuti.

Pagelle di Sampdoria-Sassuolo:

VIVIANO 6; DE SILVESTRI 5 MUNOZ 6 (CODA 6) ROMAGNOLI 6 REGINI 5,5; OBIANG 6 PALOMBO 5 (ETO’O 6-) DUNCAN 6,5; SORIANO 6+; OKAKA 5,5 EDER 6,5

Commenti post partita sul forum

Classifica serie A – 22° giornata

[wpedon id=”5153″]

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento