Serie A 2007/08: Sampdoria-Napoli 2-0

Genova, 10 Febbraio 2008, ore 15:00 – Serie A, 22° giornata
Sampdoria-Napoli 2-0
76′ Delvecchio, 81′ Franceschini (assist Delvecchio)

Sampdoria (3-5-2): Castellazzi, Campagnaro, Gastaldello (27′ pt Sala 6,5), Accardi, Maggio 6, Delvecchio 6,5 (45′ st Ziegler sv), Palombo 5,5, D. Franceschini 6, Pieri, Cassano, Bellucci (38′ st Bonazzoli sv). In panchina: – Mirante, Poli, Miglionico, Kalu. Allenatore Mazzarri.

Napoli (4-4-2): Gianello, Santacroce, Contini, Grava, Blasi, Hamsik (17′ st Bogliacino), Pazienza, Gargano (38′ st Sosa sv), Mannini, Lavezzi, Zalayeta. In panchina: – Navarro, Rullo, Montervino, Dalla Bona, Calaio’. Allenatore Reja. Allenatore: Reja

  • ARBITRO: Giannoccaro di Lecce
  • Spettatori: 23.000 circa.
  • Ammoniti: Lavezzi, Gastaldello, Pieri, Santacroce, Pazienza, D. Franceschini, Contini, Maggio.

Cronaca della partita da repubblica.it:

Ancora, forse un po’ meno bella del solito, la Sampdoria formato Marassi (24 punti su un totale di 31). Il Napoli ci sbatte contro, regge con un ottimo primo tempo ma cede nel finale per la fatica e per i gol di Delvecchio (ispirato da una grande giocata di Cassano) e di Franceschini (assist dello stesso Delvecchio). I blucerchiati restituiscono l’identico 2-0 che gli uomini di Reja avevano inflitto loro all’andata e salgono al settimo posto a soli due punti dall’Udinese.

La partita non è stata bella, ma le due squadre (forse un po’ nervose) hanno combattuto ai limiti. Cassano (tranne qualche sprazzo) ha giocato una gara “normale”, ma, per la prima volta in questo campionato, è stato in campo per 90′. Walter Mazzarri conferma il modulo 3-5-2 e deve fare a meno di capitan Volpi e di Sammarco. Davanti a Castellazzi, linea difensiva schierata con Campagnaro (ancora una prova di straordinario dinamismo per l’argentino), Gastaldello e Accardi; a centrocampo Maggio, Palombo, Delvecchio, Franceschini e Pieri; in avanti confermato il tandem offensivo composto da Cassano e Bellucci.

Reja con identico schieramento: in porta Gianello, difesa a tre con Santacroce, Contini e Grava; robusto centrocampo con Blasi, Hamsik, Pazienza, Gargano e il nuovo acquisto Mannini; in avanti attacco tutto sudamericano con Lavezzi e Zalayeta. La gara è vivace: blucerchiati e azzurri giocano con continui capovolgimenti di fronte. Al 10′ punizione insidiosa di Lavezzi con palla che arriva a Mannini ma l’ex bresciano manda sul fondo.

Al 16′ fuga di Bellucci e palla per Cassano ma l’attaccante barese si trova in fuorigioco. Al 20′ Sampdoria vicina al vantaggio: assist di Delvecchio per Maggio che dalla sinistra mette la sfera al centro ma Bellucci non arriva alla deviazione vincente sottoporta, con perfetta copertura di Blasi. Al 27′ Mazzarri è costretto al primo cambio: fuori Gastaldello per infortunio, al suo posto l’esperto Sala.

Miracolo di Gianello al 41′: gran botta dalla sinistra di Cassano respinta dal portiere del Napoli a chiudere sul primo palo. Squadre poi al riposo con gioco sostanzialmente equilibrato. Nella seconda frazione, con identici schieramenti, è la Samp a rendersi particolarmente insidiosa: al minuto 5 Cassano cade in area napoletana ma il leccese Giannoccaro lascia giustamente proseguire l’azione. Sul corner seguente Bellucci gira in porta sfiorando il gol.

All’8′ palla dentro per Cassano che di prima gira verso la porta di Gianello, pronto a bloccare la sfera. Sampdoria incontenibile: al minuto 14 ancora calcio piazzato per i blucerchiati e palla per Sala che in rovesciata manca di poco la porta. Al 17′ primo cambio per Reja: il tecnico degli azzurri toglie dal campo lo stanco Hamsik e inserisce Bogliacino. Al 30′ azione personale di Bellucci che al limite dell’area lascia partire una forte conclusione che si perde però sopra la traversa.

Il gol per la Samp è nell’aria dall’inizio della ripresa, ma arriva quando ormai il Napoli sembrava in salvo. Lo segna Delvecchio proprio quando la panchina della Samp aveva chiamato la sua sostituzione con Bonazzoli. Tutto parte da un’invenzione di Cassano che attira su di sé un nugolo di uomini e, in caduta, riesce ad allungare a Bellucci che sta entrando in area da sinistra. L’attaccante tenta il pallonetto sull’uscita di Gianello: traversa. Sul rimbalzo, Delvecchio insacca di testa.

Il Napoli butta in campo le ultime energie. Due minuti e Bogliacino gira dal dischetto del rigore: tiro bello ma troppo “pulito”, Castellazzi blocca a terra. Altri due minuti e la Samp chiude i conti. Altro errore della difesa del Napoli: grava tiene in gioco Delvecchio su un lungo lancio da sinistra. Il centrocampista gira di petto verso Franceschini che arriva a rimorchio. Nulla da fare per Gianello sul diagonale.

Da notare che i due autori delle reti blucerchiate, due centrocampisti con il vizio del gol, quest’anno non avevano ancora segnato. La Sampdoria, che in casa era abbonata al 3-0 cioè a partite chiaramente dominate, vince, per la seconda volta (dopo l’1-0 con il Siena) una partita sofferta tra le mura amiche. Buon segno per la banda Mazzarri. Gli uomini di Reja (incompleti in difesa) non sono riusciti a dare continuità all’ottima prestazione di sabato scorso con l’Udinese. Lavezzi, per esempio, non si è quasi visto.

Le pagelle:

Castellazzi 6,minimo sindacale,parata su Bogliacino.

Campagnaro 7+ Spaventoso!

Gastaldello ng,sfortunato—>Sala 6,5

Accardi 7, E’ tornato il nostro difensore!

Maggio 6.5,Spinge e copre!Ottimo!

Franceschini 7,Generoso,mezzo punto in più per il gol.

Palombo 7,Che grinta!!!

Delvecchio 7.5,Grande Gennaro, ottima prestazione, gol e assist!! Ziegler ng

Pieri 6.5 Spinge con costanza e copre con precisione!

Cassano 7,5,Da quale universo sconosciuto arrivi??

Bellucci 7,Generoso! Bonazzoli ng

Commenti post partita sul forum.


Classifica serie A – 22° giornata

[wpedon id=”5153″]

Partita successiva

Serie A 2007/08: Genoa-Sampdoria 0-1

Partita precedente

Lazio-Sampdoria 2-1

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *