Serie A 2004/05: Juventus-Sampdoria 0-1

Torino, 2 Febbraio 2005 – Serie A, 22° giornata

Juventus-Sampdoria 0-1

33′ Diana

JUVENTUS (4-4-2): Buffon; Birindelli (75′ Montero), Thuram, Cannavaro, Zambrotta; Camoranesi, Emerson, Tacchinardi (46′ Ibrahimovic), Kapo (20′ Blasi); Del Piero, Trezeguet. A disposizione: Chimenti, Ferrara, Appiah, Zalayeta. All. Capello.

SAMPDORIA (4-4-2): Antonioli; Zenoni, Castellini, Falcone, Pisano; Diana (84′ Edusei), Volpi, Palombo, Tonetto; Flachi, Rossini (88′ Kutuzov). A disposizione: Padelli, Carrozzieri, Pavan, Gasbarroni, Roselli. All. Novellino.

  • Arbitro: Messina di Bergamo.
  • Angoli: 12-5.
  • Ammoniti: Birindelli, Rossini, Camoranesi per c.n.r., Inzaghi per simulazione.
  • Spettatori: 18.000 circa.

Per la quarta volta in quasi sessanta anni di vita la Sampdoria espugna Torino (sponda bianconera) ed incamera la sesta vittoria esterna in serie A (più una in Coppa Italia) in questa sempre più esaltante stagione 2004/05. Di Aimo Diana, il gol decisivo nel primo tempo, poi generosamente, ed anche con tanta fortuna, difeso coi denti dalla squadra intera.

Difficile ammettere che i blucerchiati abbiano meritato di vincere, ma in un campo difficile e tradizionalmente ostico per noi, come il “Delle Alpi”, la Samp ha disputato una partita pressoché perfetta, molto simile a quelle disputate a Roma, contro i giallorossi ed a Milano contro i nerazzurri. A differenza di quelle partite però il Doria questa volta ha mantenuto il vantaggio.

Nella Samp hanno brillato come sempre i due centrali, con Castellini che ha nuovamente colpito la traversa di testa, spianando la strada per il gol decisivo di Diana. Ottima anche la prova di Volpi e Palombo (entrambi impiegati quasi esclusivamente in copertura), mentre Tonetto, aiutato bene da Pisano, a tratti è stato davvero devastante ridicolizzando in un paio di occasioni il pur veloce Birindellli.

In attacco, pochi palloni ma abbastanza ben gestiti da Flachi e Rossini, quest’ultimo utilissimo nelle sponde ed anche nei ripieghi difensivi. Raramente procura pericoli al portiere, ma a Novellino sta bene questo tipo di giocatore, per fantasia e spunti c’è già Flachi. Basta ed avanza.

Per quanto riguarda la cronaca, il primo tempo è stato tecnicamente bruttino, acceso da alcune occasioni per la Juve, terminate con dei tiri fuori o parati da Antonioli e dal gol di Diana. La ripresa invece è stata a tratti un monologo della Juve, le occasioni non si sono contate ma i blucerchiati a differenza di altre volte non sono sembrati mai “andare nel pallone”. Gestendo con calma e diligenza tattica la situazione.

L’assalto finale della Juve è stato affidato a Trezeguet e Ibrahimovic, ma con l’Antonioli odierno c’era poco da fare. Zalayeta è rimasto in panchina, mentre ad entrare era Montero (al posto di Birindelli) per permettere a Zambrotta di agire più avanzato.  Novellino ha cercato invece di perdere tempo nel finale con alcune sostituzioni: Kutuzov riusciva ad entrare e giocare 4 minuti, Gasbarroni no, perchè l’arbitro Messina decretava la fine delle ostilità. Sarà per la prossima.

Eccellente Antonioli, decisivo in diverse occasioni e l’organizzazione difensiva della squadra, anche se c’è da dire che la Juventus, soprattutto dopo l’ingresso di Ibrahimovic, ad inizio ripresa, ha avuto occasioni in serie per pareggiare. Altra nota statistica: per la prima volta in oltre un anno e mezzo, la Samp ha sfatato il tabù con le grandi (mai battute Milan, Juve, Inter e Roma). Era ora!

Grazie a questa ennesima trasferta vincente, la Samp scavalca in classifica la Roma di Totti, Montella e Cassano e si rimette in scia dell’Udinese, oggi tornata dopo un mese alla vittoria. Un quinto posto che profuma tanto di qualificazione Uefa, anche se dietro il Palermo ha colto un successo importante in casa dei viola. Proprio la Fiorentina, verrà a giocarsi Sabato alle 18 al Ferraris le residue chance di riprendere un treno per le zone alte. Partita da non sottovalutare.

A sinistra il colpo di testa di Castellini sbatte sulla traversa. A destra Diana dopo il gol.

Episodi principali della partita di oggi:

7′ – Antonioli salva alla disperata su Kapo dopo un’azione di Camoranesi.

13′ – Quinto corner per la Juve dopo un tentativo di intervento sottomisura di Tacchinardi. Sugli sviluppi tiro alto di Birindelli.

15′ – Sinistro di Kapo, nessun problema per Antonioli.

32′ – Cross di Zenoni, testa di Castellini, traversa, riprende Diana e insacca: Juve-Samp 0-1.

37′ – Ancora Diana al tiro, Cannavaro respinge.

52′ – Antonioli salva su un colpo di testa di Trezeguet.

53′ – Emerson di testa, palla fuori di un soffio.

56′ – Gran tiro di Blasi che sfiora l’incrocio.

57′ – Zambrotta crossa e Del Piero prova la rete, bravissimo Antonioli, così come sull’angolo successivo.

65′ – Deviazione sotto misura di Flachi, un difensore respinge in angolo. Sul cross successivo Tonetto mette fuori di un soffio.

70′ – Ibrahimovic sfiora il pareggio, ancora bravissimo Antonioli.

75′ – Trezeguet di testa colpisce indirizzando però lontano dai pali.

87′ – Trezeguet di testa, Antonioli blocca.

88′ – Destro di Flachi in azione di alleggerimento, Buffon blocca senza problemi.

91′ – Ancora Antonioli sulla conclusione di Ibrahimovic.

Ancora esultanza del gruppo doriano dopo l’impresa di Torino.

Il dopo partita, interviste:

Flachi: “Siamo un gran gruppo e abbiamo fame, ecco il segreto. La Juve ha dimostrato di essere una grande squadra, ma non ha saputo sfruttare le occasioni che ha avuto, molte più di quante ne sono capitate a noi”.

NovellinoE` un buon momento per noi, stiamo facendo bene anche se qui abbiamo trovato difficoltà, soprattutto nel secondo tempo. Nel complesso abbiamo disputato una grande partita, non abbiamo mai mollato e, a differenza della gara con l`Inter, ho visto i giocatori sereni e tranquilli. La Juve? Grande squadra, con il Milan si giocherà lo scudetto sino alla fine”.

Pagelle della partita di oggi:

Antonioli 7,5

Zenoni 6,5 Castellini 7 Falcone 7 Pisano 6,5

Diana 6,5 (Edusei 6,5) Volpi 7 Palombo 6,5 Tonetto 7

Flachi 6,5 Rossini 6,5 (Kutuzov SV)

Riepilogo Serie A          Pagelle Giocatori          Rosa Giocatori

Classifica serie A – 22° giornata

     

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.