Serie A 1961/62: Juventus-Sampdoria 0-1

Torino, 25 marzo 1962 – Serie A, 31° giornata
Juventus-Sampdoria 0-1
15′ Brighenti (assist Cucchiaroni)

JUVENTUS: Anzolin, Sarti, Garzena, Emoli, Castano, Leoncini, Mora, Mazzia, Charles, Sivori, Stacchini.

SAMPDORIA: Battara, Vincenzi, Marocchi, Delfino, Bernasconi, Bergamaschi, Tomasin, Brighenti, Toschi, Vicini, Cucchiaroni.

  • Arbitro: Grignani.
  • Spettatori: 15.000.

La Juventus’ opposta alla Sampdoria che lottava per la retrocessione, ha Imprevedibilmente subito la quarte sconfitta consecutiva sul proprio, campo. Dopo tante amarissime delusioni in questo torneo, quest’ultima appare la più mortificante. La partita, più ‘di ogni altra ha messo in cruda evidenza, le deficienze dei bianconeri tanto all’attacco quanto in difesa.

La facilità con cui la Sampdoria ha riportato il suo successo, per altro legittimo, e con cui l’ha potuto difendere per un’ora costituisce la miglior riprova della preoccupante situazione odierna della squadra campione. La Sampdoria ha giocato una onesta partita, preoccupandosi del risultato, com’era logico attendersi da una compagine che lottava ancora per uscire dalla zona di retrocessione, ed era affamata di punti: certamente essa, che da tempo anche sul suo campo non riusciva più a fare bottino pieno, non avrebbe mai osato sperare di conquistare proprio a Torino i due punti che le danno praticamente la sicurezza.

La Sampdoria, com’era pure prevedibile, ha adottato il più tipico del catenacci, e in un’unica azione di contropiede, sia pure un poco aiutata dalla fortuna, è passata in vantaggio: è incredibile come questo vantaggio abbia potuto con relativa facilità difendere e conservare. Il primo quarto d’ora è stato di marca prevalentemente bianconera. La Juventus, specie per merito di Charles, Sivori e Mora cercava di manovrare all’attacco e senza concludere manovre veramente pericolose avrebbe lasciato prevedere di far maturare occasioni propizie per realizzare.

Ma al 14° minuto veniva la doccia fredda del goal sampdoriano. E’ stata una reto conquistata con quasi incredibile facilità. Su una banale scivolata di Sarti, in possesso del pallone, intervenne Cucchiaroni che immediatamente passava in profondità a Brighenti. Il « numero otto », trovatasi solo davanti ad Anzolin, non aveva alcuna difficoltà a batterlo con un tiro rasoterra ed angolato.

La Juventus reagiva senza alcun particolare mordente, quasi convinta che lo svantaggio fosse facile da colmare e che la vittoria sarebbe stata tutt’altro che irraggiungibile. Se non che le sue manovre condotte sempre al piccolo- trotto .e con esagerato abuso di passaggi laterali, e per giunta spesso imprecisi, offrivano solo l’occasione ai sampdoriani di controllarle e di neutralizzarle.

La ripresa che avrebbe dovuto, nelle previsioni, cambiare il risultato, ha avuto un andamento ancor più desolante. La Juventus ha attaccato ininterrotti)mente, soprattutto-ricercando con alti pallonetti al centro di sfruttare il gioco di teste di Charles. La confusione ed il disordine di tutte le manovre allontanavano sempre di più ogni possibilità di superare la difesa sampdoriana, che man mano si faceva più chiusa riuscendo a bloccare ogni pericolosità avversaria.

Ad aggravare l’assenza di gioco costruttivo già imperversante si aggiungeva l’arbitraggio davvero indisponente di Grignani. che spezzettava le azioni con inopportuna pignoleria. Affioravano quindi fallosità e nervosismi, di cui l’arbitro era fattore determinante. Come sempre accade quando un arbitro insiste a fischiare troppo, finisce sovente per sbagliare. A dieci minuti dalla fine questa situazione tesa culminava nell’episodio più increscioso e che calamitava su di sé tutte le discussioni.

Sivori per un fallo su Bergamaschi veniva espulso. La Juventus ridotta in dieci ha invano tentato -di fare quello che non le era riuscito a ranghi completi. Negli ultimi minuti un’atterramento falloso di Charles in piena area restava impunito, irritando ancor più il pubblico già per troppi motivi esasperato. 

Classifica serie A – 31° giornata

[wpedon id=”5153″]

Partita successiva

Serie A 1961/62: Sampdoria-Lecco  2-1

Partita precedente

Sampdoria-Spal 0-0

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento