Sampdoria 2019/20: riavvolgiamo il “nastro” (Luglio-Agosto)

Approfittando della pausa ripercorriamo questo primo semestre che dal mercato ed il ritiro precampionato di Luglio, ci ha portati fino alla pausa natalizia con la Samp in piena lotta per non retrocedere, con appena 15 punti in 17 partite, e fuori dalla Coppa Italia.

Albori della nuova stagione

Partiamo dal mercato. Ad inizio Luglio erano già stati ufficializzati gli arrivi di Thorsby, Chabot e Depaoli a titolo definitivo, e Maroni in prestito con diritto di riscatto. Così come erano già certe le partenze di Tonelli al Napoli, Defrel alla Roma, Sau svincolato e Saponara alla Fiorentina per fine prestito. Contestualmente rientravano da prestito Capezzi, Regini e Verre, mentre in panchina, risolto il contratto con Giampaolo arrivava Di Francesco, reduce da una esperienza “agrodolce” con la Roma, dopo le positive annate col Sassuolo.

Luglio 2019, mercato e prime amichevoli

Gli altri movimenti di mercato del mese sono stati: 9 Luglio, Augello dallo Spezia, 12 Luglio, Andersen all’Olympique Lyonnais, 13 Luglio, Murillo dal Valencia.

Il 17 Luglio nel campo di ritiro di Temù, va in scena la prima amichevole stagionale dei blucerchiati. Avversari, come ormai da tradizione, i dilettanti del Sellero Novelle contro quali mister Di Francesco schiera la Samp col 4-3-3: Primo tempo (4-3-3): Rafael; Bereszynski, Murillo, Colley, Augello; Praet, Vieira, Jankto; Gabbiadini, Verre, Caprari. Secondo tempo (4-3-3): Falcone; Depaoli, Ferrari, Chabot, Murru; Thorsby, Barreto, Linetty; Sala, Bonazzoli, Maroni. Ancora presenti Rafael, Praet, Verre e Sala che saranno poi ceduti, a riposo Ekdal, Ramirez e Quagliarella. Vittoria ovviamente netta (15-0), con Verre che schierato da centravanti sigla 4 reti. A segno anche Gabbiadini, Caprari e Murillo nel primo tempo e Maroni, 3 volte Bonazzoli, 2 per Sala e Thorsby nel secondo.

La seconda partitella si gioca Il 20 Luglio con un doppio impegno da 60 minuti contro il Real Vicenza, squadra di giocatori svincolati. Il primo incontro si conclude sul 3-0 con due reti di Ramirez (seconda su rigore), intervallate da quella del partente Praet. Prima partita (4-3-3): Rafael; Sala, Ferrari, Murillo, Jankto; Praet, Ekdal, Linetty (dal 21′ s.t. Capezzi); Ramirez, Quagliarella (dal 17′ s.t. Bahlouli), Caprari.

Nella seconda invece pioggia di gol: 8-2 con le firme di Verre (2), Bonazzoli, Vieira Nan (2), Gabbiadini (2, uno su rigore) e Bahlouli. Seconda partita (4-3-3): Falcone (dal 17′ s.t. Avogadri); Depaoli, Bereszynski, Colley, Augello; Thorsby, Vieira, Verre (dal 13′ s.t. Capezzi); Gabbiadini, Bonazzoli, Maroni (dal 3′ s.t. Bahlouli).

Il 24 Luglio si alza un pochetto l’asticella e questa volta l’avversaria (Aurora Pro Patria) è di serie C. Di Francesco insiste col suo 4-3-3 schierando le seguenti formazioni: Primo tempo (4-3-3): Rafael; Bereszynski, Murillo, Colley, Sala; Praet, Ekdal, Jankto; Gabbiadini, Bonazzoli, Caprari. Sampdoria s.t. (4-3-3): Audero; Depaoli, Ferrari, Colley (15′ s.t. Regini), Jankto (15′ s.t. Barreto); Thorsby, Vieira, Linetty; Ramírez, Quagliarella, Maroni (25′ s.t. Bahlouli). La Samp si impone col punteggio di 4-0 grazie ai gol di Bonazzoli, Gabbiadini, e Jankto nel primo tempo e del giovane Bahlouli allo scadere del secondo. Ancora presenti in campo il portiere Rafael, Sala terzino destro e Praet a centrocampo.

Agosto 2019, ultime amichevoli

Quello del 3 Agosto è invece un test davvero impegnativo. Al Principato di Monaco la Samp, in formazione quasi definitiva, ma ancora con Praet in campo, incontra la locale squadre di Ligue 1. (4-3-3): Audero (s.t. 34′ Falcone); Bereszynski (s.t. 34′ Depaoli), Murillo (s.t. 24′ Ferrari), Colley (s.t. 34′ Regini), Augello (s.t. 24′ Murru); Praet (s.t. 34′ Barreto), Ekdal (s.t. 1′ Vieira), Linetty (s.t. 1′ Maroni); Ramírez (s.t. 24′ Bahlouli), Quagliarella (s.t. 24′ Bonazzoli), Jankto (s.t. 24′ Thorsby).

La partita viene decisa da Radamel Falcao al 5′ della ripresa. Avversario di un buon livello, ma la squadra doriana sembra ancora piuttosto indietro atleticamente e come apprendimento del nuovo gioco.

Il 4 Agosto arriva l’ufficializzazione dell’addio del portiere Rafael, con cui viene rescisso consensualmente il contratto.

Il 7 Agosto i blucerchiati scendono in campo a casa degli amici dello Spezia (serie B). Arrivano tanti gol e la Samp si impone per 5-3 tra belle giocate offensive e svarioni difensivi. Questa la formazione schierata: (4-3-3) Audero (dal 1’s.t. Falcone); Depaoli (dal 24′ s.t. Bereszynski), Ferrari (dal 24′ s.t. Chabot), Colley (dal 1′ s.t. Murillo), Murru (dal 1′ s.t. Augello, dal 34′ s.t. D’Amico); Thorsby (dal 28′ s.t. Pompetti), Vieira (dal 13′ s.t. Barreto), Linetty (dal 13′ s.t. Jankto); Ramirez (dal 13′ s.t. Bahlouli), Bonazzoli (dal 24′ s.t. Quagliarella), Maroni (dal 24′ s.t. Regini). A segno per la Samp: Bonazzoli e Maroni nel primo tempo, Ramirez, Thorsby, e Quagliarella nel secondo.

L’8 Agosto la cessione più dolorosa del mercato: Praet, dopo tre stagioni e 106 presenza in maglia blucerchiata passa al Leicester City, mentre due giorni dopo Verre, che era rientrato dal prestito al Perugia, va all’Hellas che ottiene anche il diritto di riscatto.

Nell’ultima amichevole estiva, il 10 Agosto si va a Parma ed arriva un’altra sconfitta di misura, anche se questa volta con segnali più positivi. A segno Ramirez in apertura, poi per il Parma i gol di Inglese e Sprocati. Questa volta Di Francesco ha schierato i seguenti: (4-3-3) Audero, Bereszynski (31′ st Augello), Colley (31′ st Chabot), Murillo (31′ st Ferrari), Murru (31′ st De Paoli), Vieira (43′ st Pompetti), Linetty (23′ st Barreto), Jankto (31′ st Thorsby), Ramirez (43′ st D’Amico), Quagliarella (32′ st Bonazzoli), Maroni (27′ st Bahlouli). A disposizione: Falcone, Avogadri, Regini. All.: Di Francesco.

Il 12 Agosto arriva l’ufficializzazione di Leris dal ChievoVerona, poi una serie di altre trattative che non portano però a nulla fino alla fine di Agosto. Gli ultimi colpi in entrata ed in uscita, come vedremo, saranno dell’ultima ora, il 2 settembre.

Agosto 2019, primi impegni ufficiali

Nel mentre il 18 Agosto la Samp gioca la prima ufficiale sul difficile campo di Crotone, per la Coppa Italia. I calabresi partono forte e mettono in seria difficoltà la Samp andando in vantaggio con Molina. I blucerchiati riescono con un pò di fortuna a ribaltare la situazione già nel primo tempo grazie al bel gol di Caprari ed al calcio di rigore trasformato da Quagliarella. Nella ripresa Maroni mette al sicuro il risultato, ma squillano i primi campanelli di allarme per un gioco piuttosto deludente. Questa la formazione schierata (4-3-3): Audero; Bereszynski, Murillo, Colley, Murru; Linetty (40′ s.t. Gabbiadini), Vieira, Jankto; Ramírez (25′ s.t. Ekdal), Quagliarella, Caprari (14′ s.t. Maroni). A disposizione: Falcone, Ferrari, Augello, Chabot, Barreto, Depaoli, Thorsby, Léris, Bonazzoli.

Il 25 Agosto, nell’esordio di campionato, arriva invece la prima doccia gelata. La Lazio passa a vele spiegate a Genova contro una Samp inguardabile e praticamente mai in partita. Immobile nel primo tempo e Correa ed ancora Immobile nella ripresa affondano la squadra di Di Francesco affetta d disorganizzazione, unita ad errori difensivi enormi e carenze offensive abbastanza marcate. Caratterialmente squadra sparita dal campo dopo lo 0-2. Questa la formazione schierata (4-3-1-2): Audero; Bereszynski, Murillo, Colley, Murru; Vieira, Ekdal, Linetty (21’st Leris); Gabbiadini (31’st Bonazzoli); Quagliarella, Caprari (21’st Jankto). A disposizione: Falcone, Chabot, Ferrari, Regini, Augello, Barreto, Ramirez, Thorsby, Bahlouli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *