Riccardo Saponara (Sampdoria 2018/19)

Nato ad Forlì il 21 Dicembre 1991, è un trequartista capace di abbinare a tecnica e forza anche velocità e dribbling, senza dimenticare la fase difensiva. Può agire anche come ala offensiva (prevalentemente destra). Cresce calcisticamente tra Forlì e Ravenna, squadra con cui esordisce a diciotto anni in serie C1. Con la maglia giallorossa totalizza 7 presenze.

Dal 2009 al 2013 gioca con l’Empoli in serie B, arrivando a 84 presenze e 14 reti. Lo nota il Milan che lo porta a casa, ma lo fa giocare poco. In maglia rossonera appena 8 presenze fino al Gennaio 2015. Torna a Empoli, dove in due anni, segna altri 14 gol in 71 partite affermandosi questa volta in serie A. Nel Gennaio 2017 lo acquista la Fiorentina. Ma anche in maglia viola, tra infortuni e rendimento altalenante non brilla come in provincia. In una stagione e mezzo arriva ad appena 37 presenze e 2 reti.


Stagione 2018/19

Il 17 agosto 2018, nelle ultime ore della sessione estiva di calciomercato, la Sampdoria annuncia il suo acquisto in prestito con diritto di riscatto dalla Fiorentina.

Esordisce in blucerchiato il 26 agosto nella partita di campionato persa per 1-0 contro l’Udinese, subentrando nel secondo tempo al posto di Ramirez Pereyra, suo concorrente per tutta la stagione. Segna il primo gol con la Samp il 28 ottobre in occasione della sconfitta in casa del Milan (3-2).

Sigla 2 reti in 22 presenze in campionato, in una stagione segnata da poco minutaggio e frequenti infortuni. Il ricordo più indelebile resta il gol in acrobazia con cui regalò il pareggio contro la Lazio (2-2) a Roma, al nono minuto di recupero.

Questo gol suscita tantissimo entusiasmo tra i tifosi. Uno su tutti va oltre, tatuandosi il gesto tecnico del suo “eroe” di giornata sul corpo!

Voto 6: quasi sparito nella seconda parte di stagione dopo una prima parte positiva, ma di minutaggio ridotto. A un certo punto sembrava potesse essere l’uomo della svolta in quel ruolo. Ha classe da vendere, ma forse gestito male da Giampaolo che gli ha sostanzialmente preferito Ramirez nel suo miglior momento (dopo il gol alla Lazio).

Riepilogo numerico in maglia blucerchiata:

Saponara: "Ora sono uomoTurn over? Fastidioso, ma..." - La Gazzetta dello Sport

Non riscattato in Estate dalla Sampdoria, torna alla Fiorentina che lo manda ancora in prestito, prima al Genoa e poi al Lecce. Chiude la stagione 2019/20 con appena 18 presenze e 3 reti. Nel 2020/21 comincia la stagione con i viola, dove gioca solo per 160 minuti e tre partite (1 assist), prima di essere ceduto a gennaio allo Spezia.

Vanta 27 presenze e 3 reti con le nazionali giovanili italiane.

Fonti: Manicomio Blucerchiato, Wikipedia e Transfermarkt.

[wpedon id=”5153″]

 

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento