Pedro Miguel Almeida Lopes Pereira (Sampdoria 2015-2017)

Nasce a Vendas Novas (Portogallo) il 22 gennaio 1998). Terzino destro di grande dinamismo e reattività, dotato di una buona tecnica individuale e di corsa. Abile soprattuttoin fase di spinta grazie ad un piede molto preciso che gli permette di crossare dal fondo in modo pericoloso. Cresce nelle giovanili del Benfica, che però non ci punta e lo cede molto giovane.

Stagione 2015/16

Nel Luglio 2015 passa alla Sampdoria per la cifra di 190mila euro. Pereira viene aggregato sin da subito alla prima squadra, anche se in età (diciassette anni) per la formazione “Primavera”.

Il 14 settembre seguente, a soli 17 anni e 7 mesi, esordisce in Serie A durante la gara vinta per 2-0 contro il Bologna, nella quale subentra al 21′ al posto del compagno di Cassani uscito a causa di un infortunio muscolare; Pereira diventa così il più giovane giocatore in campo nell’intera Serie A 2015/16.

Sei giorni dopo gioca dal primo minuto contro il Torino (sconfitta 0-2 in trasferta), così come le successive contro Roma e Atalanta. Il 4 ottobre, servendo a Luis Muriel l’assist per il gol che sblocca la partita Samp-Inter 1-1, diventa il più giovane assist-man della stagione 2015/16 d’Europa.

Dopo la partita esterna col Carpi (sconfitta 1-2), Montella non lo fa più giocare.

Voto 6+. Potenziale importante, prende per un periodo il posto da titolare, poi Montella lo accantona preferendogli De Silvestri.

Stagione 2016/17

In questa stagione parte nuovamente come riserva, ma complice l’infortunio del titolare Sala, prende abbastanza stabilmente il posto da titolare, fino a fine Gennaio, quando viene ceduto.

 

Voto 6. Inizia male, poi pian piano complice l’infortunio di Sala, diventa titolare e fa intravvedere ottime doti. Peccato la cessione a Gennaio.

Rendimento numerico nella Sampdoria

 

Il 31 gennaio 2017 ritorna al Benfica in cambio del riscatto di Đuričić. Il seguente 20 maggio esordisce nel campionato portoghese, nel 2-2 contro il Boavista, giocando tutti i 90 minuti. Sarà la sua unica partita. In due mezze stagioni colleziona appena 1 presenza in prima squadra, più un’altra nella “B”. Nel gennaio 2018 ritorna in Italia, ingaggiato in prestito dal Genoa, Esordisce in campionato il 5 febbraio seguente nella vittoria esterna per 2-1 contro la Lazio. Coi rossoblu in una stagione e mezzo arriva a 33 presenze (20 da titolare). 

Nell’Estate 2019 viene ceduto in prestito al Bristol City (serie B inglese), dove chiude l’esperienza con 22 presenze, 2 gol e 1 assist. A Settembre 2020 viene ceduto nuovamente in prestito, questa volta al Crotone in serie A, dove fin qui ha preso il posto da titolare e sembra aver trovato costanza di rendimento come esterno nel 3-5-2.

Vanta 36 presenze nelle nazionali giovanili portoghesi.

fonti: ManicomioBlucerchiato, Wikipedia e Transfermarkt.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *