Europa League 2010/11: Debreceni-Sampdoria 2-0

Budapest, 16 Dicembre 2010, ore 21:05 – Europa League, girone I, 6° giornata
Debreceni-Sampdoria 2-0
48′ Kabat, 89′ Kabat

Debrecen (4-3-3): Verpecz; Bernath, Simac, Mijadinoski, Laczko; Bodi (89′ Dombi), Varga, Mbengono (66′ Kiss); Szakaly (92′ Fodor), Kabat, Czvtkovics. A disposizione: Malinauskas, Nagy, Luis Ramos, Coulibaly. All.: Herczeg.

Sampdoria (4-4-2): Da Costa, Grieco, Rossini, Volta, Messina; Dessena, Obiang Avomo (72′ Guberti), Poli (80′ Mannini), Koman; Sammarco, Krsticic (88′ Lamorte). A disposizione: Fiorillo, Accardi, Tissone, Oliviero. All.: Di Carlo.

  • Arbitro: Sukhina (RUS)
  • Ammoniti: Bodi e Rossini (S) per gioco scorretto.
  • Angoli 5-2 per il Debrecen. Recupero: p.t. 1′, s.t. 3′.

Come ampiamente previsto i nostri giovani impegnati nella ghiacciaia di Budapest, escono “bastonati” dai modesti giocatori del Debrecen, schierati comunque quasi nella migliore formazione. Partita tra l’altro giocata con un “undici” senza tanto senso (nessun attaccante), ed in condizioni climatiche assolutamente vergognose (temperatura tra -10 e -12 gradi).

Risultato praticamente mai in discussione, probabilmente avessimo giocato per 24 ore, non avremmo comunque segnato. Si chiude mestamente l’avventura europea, iniziata con tanto entusiasmo ad Agosto a Bremen e terminata in una serata che di buono ha solo il lancio di tanti giovani e l’incessante tifo degli stoici doriani giunti in Ungheria.

Le pagelle

DA COSTA 6.5 Reattivo tra i pali e sicurissimo nelle uscite alte e basse.

ROSSINI 6 Il difensore svizzero della Sampdoria non commette errori.

MESSINA 6.5 Giovane di grande talento. Gara di grande personalità.

VOLTA 6 Il difensore blucerchiato si mette in evidenza nel gioco aereo.

GRIECO 6.5 Prestazione di alto livello per il giovane del vivaio doriano.

DESSENA 7 Il migliore in campo della Sampdoria. Pericoloso negli inserimenti.

KOMAN 6 Qualche spunto di alto livello tecnico.

POLI 6.5 In questa squadra sperimentale è uno dei più esperti.

OBIANG 6 Centrocampista di grande dinamismo. Recupera molti palloni.

SAMMARCO 6 Fa a sportellata con i difensori del Debrecen.

KRSTICIC 6.5 Tecnicamente validissimo. Alle volte esagera con il dribbling.

Commenti post partita sul forum.

Le parole di Di Carlo

“Perdere dà sempre fastidio, anche se i ragazzi in campo hanno fatto quello che io avevo chiesto loro. Sono contento soprattutto per i giovani che hanno fatto il massimo. Dispiace aver perso, dopo aver disputato un ottimo primo tempo. Nella ripresa, a causa del terreno di gioco, la squadra non è riuscita a giocare come avrebbe voluto e dopo il gol subìto le cose si sono fatte ancor più difficili.

In attacco avevamo Krsticic e Sammarco che, nonostante giocassero entrambi in un ruolo non loro, hanno fatto vedere buone cose. Sicuramente eravamo più leggeri del solito e qualche occasione da rete siamo riusciti anche a crearla. Diciamo che è stato un buon test in vista del derby: qualche risposta positiva è arrivata anche da elementi che fino a questo momento aveva giocato meno.

Penso ad esempio a Poli che in mezzo al campo ha giocato con grande intensità per oltre un’ora e in queste condizioni climatiche non era facile mantenere il ritmo alto. Uscire dall’Europa dispiace, perché ci tenevamo ad andare avanti il più possibile, ma il nostro è un arrivederci: proveremo a riconquistarla attraverso il campionato e la Coppa Italia.

L’esperienza di quest’anno ci deve insegnare che a livello internazionale bisogna presentarsi sempre nel migliore dei modi, cercando di sbagliare meno possibile perché ogni errore viene pagato a caro prezzo. Ripensando alle tante occasioni da gol create e non sfruttate nelle gare precedenti un po’ di rammarico c’è”.

Classifica finale del girone I

[wpedon id=”5153″]

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento