Analisi sul Crotone 2020/21 (andata)

In Estate la società ha cercato di dare uno spessore un minimo da serie A ad una rosa da medio alta serie B. Sono arrivati quindi una serie di giocatori non troppo quotati, ma perlomeno esperti. A titolo definitivo: Rispoli, Marrone, Cigarini, Petriccione, Vulic e Rivere. In prestito Djidji, Luperto, Magallan, Pereira, Rcea, Henrique, Siligardi e Dragus. Andati altrove invece: Spolli, Barberis, Jankovic, Armenteros, e Maxi Lopez. In panchina confermato il mister della promozione: Stroppa.

Crotone, alla scoperta di Magallan: statistiche e consigli per il fantacalcio

In porta il punto fermo è ormai da tante stagioni il trentasettenne Cordaz. Dietro di lui Festa e il giovane Crespi. Centrali di difesa, l’ex centrocampista Marrone, l’argentino Magallan e Luperto (ex Napoli). Prime alternative il croato Golemic, l’ivoriano Djidji e il giovane Cuomo.

Cordaz a DAZN: "Vivo per il calcio, il Crotone è nato per soffrire" | Goal.com

Sulle corsie esterne viaggiano il nostro ex portoghese, Pedro Pereira e il polacco Reca (ex Atalanta e Spal), autore fin qui di 1 gol e 2 assist. C’è anche un altro giocatore dal passato blucerchiato: Rispoli. Sempre sulla destra, ma con caratteristiche più offensive c’è Siligardi.

Crotone, Reca: «Potevamo vincere contro la Juventus»

In mezzo al campo giostrano Molina (1 gol e 3 assist) vero cervello della squadra, il croato Vulic, e un altro nostro ex, Cigarini. Prime alternative, il libico Benali e Petriccione, ex Lecce. Poco utilizzati Zanellato , Crociata, Mazzotta, il croato Gomelt e il brasiliano Henrique.

Crotone, Salvatore Molina positivo al Coronavirus - Il Quotidiano del Sud

Il tandem d’attacco titolare è costituito dal brasiliano Messias (3 gol e 1 assist) e il camerunense nigeriano Simy (3 reti e 1 assist e ben 21 nella stagione passata), centravanti alto quasi due metri, che giustiziò la Samp a Marassi nel 2017. Le alternative, fin qui con minutaggio quasi nullo, sono il martiniciense Riviere, il giovane belga Dragus.

Crotone, una squadra in cerca della prima vittoria stagionale. E Simy...

Insomma, valori della rosa alla mano, una delle squadre più modeste viste in serie A. Il campo però, grazie anche alla buona gestione di mister Stroppa, sta dicendo che i calabresi possono riuscire a dire la loro. Fin qui 6 punti in campionato, frutto di 1 vittoria (4-1 allo Spezia), 3 pareggi e ben 8 sconfitte. Tantissimi i gol subiti. Pochi quelli segnati se si esclude la goleada ai liguri. Una salvezza comunque alquanto improbabile per loro.

[wpedon id=”5153″]

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento