Analisi sul Bologna (prossima avversaria)

Il Bologna Football Club, è stato fondato nel 1909 e ha un passato molto glorioso anche se ormai molto lontano temporalmente. Sono infatti ben 7 gli scudetti in bacheca (6 dei quali antecedenti seconda guerra mondiale), 2 coppe Italia, 1 coppa Intertoto, 3 Mitropa Cup e 1 coppa di lega italo-inglese. L’ultimo trionfo in campionato dei rossoblu risale al 1964, con vittoria dopo un epico spareggio contro l’Inter (2-0).

Lo spareggio scudetto raccontato da Gianni Brera | Storie di Calcio

Il Bologna è stata fino alla metà degli anni ’70, una squadra in genere di medio-alta, ma spesso anche di alta classifica. Poi il graduale declino che li ha visti retrocedere in B nel 1982 e addirittura in C nel 1983. Gli ultimi 40 anni sono stati pertanto abbastanza travagliati, con buoni periodi in serie A e qualche apparizione nelle coppe europee, alternato ad altre rovinose cadute in B e C. Dal 2015 la squadra del ricco presidente Saputo è tornata in A, dove però fatica, anno dopo anno, ad uscire dal fango delle zone basse.

Bologna Football Club 1989-1990 - Wikipedia

Il Bologna 2019/2020

In Estate la squadra è stata ridefinita con le cessioni di: Mattiello (Cagliari); Lyanco (Torino), Krafth (Newcastle), Donsah (Cercle Brugge); Pulgar (Fiorentina); Nagy (Bristol); Helander (Glasgow Rangers); Avenatti (Standard Liegi); Edera (Torino). In Emilia sono arrivati invece i difensori Denswil (Bruges); Tomiyasu (Sint Truiden) e Bani (ChievoVerona); i centrocampisti Medel (Besiktas) e Schouten (Excelsior) e l’esterno Skov Olsen (Nordsjaelland).

Presentazione di Medel e dichiarazioni di Fenucci - Bologna Fc ...

A Gennaio da segnalare l’arrivo di Barrow dall’Atalanta e le partenze di Dzemaili e Destro.

Bologna, Barrow a caccia di spazio e di gol - la Repubblica

La rosa per la stagione 2019/2020

Portieri e Difesa: in porta il titolare è il polacco Skorupski, alla seconda stagione in rossoblu. Il secondo è il nostro ex Da Costa, il terzo il giovane senegalese Sarr, fin qui mai utilizzato.

Bologna, Skorupski non parte con la Polonia per una contusione al ...

Nella difesa a quattro di mister Mihajlovic, un posto sicuro a destra lo trova il giapponese Tomiyasu, con al centro Bani (molto forte negli inserimenti e già 4 gol compreso uno alla Samp all’andata) e lo stagionatissimo brasiliano Danilo (36 anni), o l’olandese Denswil. Ballotaggio a sinistra dove possono giocare sia l’olandese Dijks, che il ceco Krejci, o il senegalese Mbaye, che gioca però prevalentemente a destra.

Le parole di Bani nel post partita | Bolognafc

Centrocampo: qui, come nella Roma, giocano in genere due mediani con compiti abbastanza contenitivi. Le prime due scelte sono, un altro nostro ex, Poli e il colombiano Medel, un vero mastino del centrocampo. Ma dietro salgono le quotazioni dell’olandese Shouten, che in caso giochino a tre, può essere schierato come mezz’ala sinistra. Altre alternative sono il giovanissimo svedese Svanberg, e il giovane argentino Dominguez (solo 6 presenze).

Bologna, Poli: 'Il cambio di allenatore deve darci una scossa ...

Trequarti / Attacco: il Bologna gioca sia con trequartista e due ali, che con le tre punte. In questi scenari, il giocatore più gettonato è Orsolini nella stagione della sua consacrazione. Parte da destra ed ha già 8 gol + 5 assist nel 2019/20. Intoccabile anche il centravanti argentino Palacio, 38 anni, ma che non sembra risentire più di tanto dell’età da avanzato pensionamento calcistico. 7 reti + 3 assist per lui. Altra prima scelta è Sansone, giocatore di corsa e qualità che parte dalla sinistra dell’attacco e ha fin qui 4 gol e 4 assist all’attivo. Poi c’è il nostro ex, Soriano, trequartista puro che dopo una stagione un pò deludente ha trovato migliore rendimento, con 3 reti e ben 7 assist decisivi. Come prima punta in alternativa ci sono il gambiano Barrow, arrivato a Gennaio e già a 3 gol + 1 assist in poco più di 600 minuti e il paraguayano Santander, appena 1 gol e poco minutaggio, dopo una prima stagione abbastanza positiva. Come esterno di destra c’è invece l’estroso danese Skov Olsen, al momento infortunato. Un reparto vario e molto qualitativo.

Bologna, la probabile formazione: Denswil, Poli, la novità ...

Risultati 2019/2020

Il Bologna in questo campionato sta ricalcando più o meno il suo rendimento standard di queste ultime stagioni. Troppo lontana e irregolare per la zona europea, abbastanza forte per non essere invischiata nella lotta per non retrocedere, dove in realtà spesso ci è comunque finita a seguito di rendimenti sotto le attese della rosa.

Mihajlovic conferisce, nonostante la brutta malattia, carattere e idee alla squadra. Già dallo scorso anno c’è stato sicuramente un miglioramento qualitativo, ma ad oggi i risultati parlano di una squadra con 9 vittorie (4 in casa, 5 in trasferta), 7 pareggi e 11 sconfitte (5 a Bologna e 6 fuori) e di 38 gol segnati e ben 44 subiti in 27 partite di campionato. Brutta anche l’uscita dalla coppa, con un secco 4-0 a Udine. Una compagine comunque piuttosto imprevedibile nel bene e nel male.

Precedente Precedenti di Sampdoria-Bologna (2000-2019) Successivo Roma-Sampdoria 2-1: tabellino e classifica

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.