Home Page

Archivio Stagione Competizioni Storia Giocatori Link Scontri Diretti Palmares Audio / Video

Coppa Italia: girone eliminatorio: Genova, 18 agosto 1999

Sampdoria-Palermo 4-1

22' Doriva, 46' Flachi, 50' Flachi, 76' Palmieri (r), 79' Lorenzini

SAMPDOR IA(3-4-1-2): Sereni, Sakic, Ficini, Stendardo; Vasari (61' Zivkovic), Vergassola, Doriva (83' Sinagra), Pesaresi, Sgro'; Flachi (69' Iovicic), Palmieri. (22 Ambrosio, 16 Iacopino, 19 Casale, 23 Matzuzzi).

PALERMO (4-3-3): Sicignano, Montalbano, Antonaccio, Leto, Perna, Lo Giudice, Lugnan (69' MoRtari), Suppa, Lorenzini, Bombardini (46' Damble'), Bugiardini (45' Barraco). (12 Aprile, 13 Lisuzzo, 14 Fattizzo, 16 D'alessandro).

C'' la grinta, la passione, la volonta' del Palermo e c'e' la tecnica e la classe di un paio di sampdoriani, Doriva e Flachi. Tanto basta per decidere a favore dei padroni di casa il secondo confronto di Coppa Italia. La Samp ha pero' dovuto faticare parecchio, ben oltre quanto dica il risultato finale, pagando soprattutto una difesa da brividi, con l' attenuante di essere praticamente inedita (Ficini libero), ma anche con le solite, ormai croniche, carenze.

I rosanero si sono battuti generosamente, gettandosi immediatamente all'attacco senza timore reverenziale di fronte alla piu' titolata avversaria e si sono fatti pericolosi nel primo tempo in un paio di occasioni, sempre con Lorenzini. Il Palermo ha pure colpito un palo, con Leto, direttamente su calcio d' angolo (40'), al quale ha risposto un legno di Flachi (13' della ripresa). Ma alla Samp impacciata nel primo tempo sono stati sufficienti due gioielli dei suoi uomini migliori, due gran tiri dalla distanza, per sbloccare il risultato.

Con un margine doppio di vantaggio, la Samp ha potuto governare a suo piacimento l'incontro, concedendo a Flachi di raddoppiare il suo bottino personale in contropiede e al serbo Jovicic di bagnare il debutto in maglia blucerchiata conquistando un rigore poi trasformato da Palmieri. A salvare l' onore del Palermo ci ha pensato ancora Lorenzini, in rete di testa in mischia.

             

  E-Mail del Webmaster